Lifestyle

Il bizzarro spettacolo dei cappellini di nobili e reali ad Ascot

Uno sfoggio di cappellini si è visto anche quest'anno al Royal Ascot; scopriamo insieme chi indossava i modelli più stravaganti

I cappellini ascot oramai sono un chiodo fisso per tutti gli inglesi; di cosa si tratta? Annualmente in Inghilterra viene organizzata dopo le prime due settimane di Giugno una gara equestre, alla quale ovviamente non può mancare la presenza della regina Elisabetta. Questa gara equestre prende il nome dall’ippodromo all’interno del quale viene organizzata e per tali motivi si chiama Royal Ascot. La prima edizione di questa gara equestre si è svolta nel 1711 e la sovrana che assistette a questo evento fu la regina Anna giunta all’entrata dell’ippoddromo su un carrozza trainata da cavalli.

Il Royal Ascot rappresenta oramai un evento in cui tutta la borghesia inglese e non solo si riunisce per sfoggiare dei bizzarri, ma al contempo glamour cappellini dedicati proprio all’evento. Effettivamente è nota a tutti la sfrenata passione che gli inglesi hanno per i cappellini e per loro ogni occasione è buona per sfoggiare un cappellino all’ultimo grido. Come dimenticare quelli delle invitate al matrimonio di William e Kate? Ma torniamo ad analizzare i cappellini dell’evento: le principesse Beatrice e Eugenie indossavano i capelli più “sobri”; Beatrice un semplice cappello beige e la sorella una sorta di cappellino alla francese di colore verde, entrambi ovviamente in tono con l’outfit.

La regina Elisabetta indossava invece un cappello bianco caratterizzato da una treccia arcobaleno ed un piccolo fiocco di colore avorio. Il principe Carlo indossava invece un tipico cilindro tradizionale nero, mentre la moglie Camilla indossava un ampio cappello di colore avorio. Quest’anno però al Royal Ascot i cappellini più spettacolari erano indossati da alcune giovani ragazze del pubblico che hanno avuto l’idea di indossare un cappello floreale realizzato per l’appunto con dei fiori freschi.

Ma si sono visti anche cappellini a tema “ippico” che ritraevano modellini di cavalli in legno incollati ad un cappello cilindro per gli uomini e cappellini con sopra ricamati dei cavalli invece per le donne. Isabell Kristensen, una stilista danese indossava invece un enorme cappello bianco con una forma curvata ai lati e decorazioni floreali al centro. Al Royal Ascot anche i fantini ogni anno sono tenuti a sfoggiare dei bizzarri capelli e quest’anno in molti hanno optato per un normale cilindro, ma di vivaci colori pastello.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati