Imperdibili

Il Diario di Anna Frank diventa un progetto di realtà virtuale

Anna Frank: la realtà virtuale ci permetterà di vivere insieme a lei l'esperienza dell'olocausto

Fonte: flickr

La casa di Anna Frank è tra i luoghi più conosciuti di Amsterdam. Emblema dell’olocausto nazista, già da tempo chi non può visitarne i locali sul posto, può farlo in 3D. Oggi però, il produttore Jonah Hirsch, ha deciso di fare molto più, realizzando un progetto di realtà virtuale che ci consentirà di immergerci nella vita della giovane olandese. Per il momento i dettagli non sono ancora stati rivelati, ma è certo che molte scene saranno realizzate all’interno del nascondiglio in cui Anna Frank si rifugiò insieme alla famiglia per sfuggire ai soldati del regime nazista.

Hirsch ha già realizzato realtà virtuali che trattano argomenti storici rilevanti, come il primo volo del fratelli Wright, offrendo un prodotto dai dettagli precisi e molto coinvolgenti. La casa di Anna Frank in 3D sarà realizzata con la collaborazione della società CGO Studios, che al momento non intende svelare ulteriori dettagli sulla prossima realizzazione. Sicuramente il progetto aiuterà a mantenere viva la memoria storica riguardante i terribili anni in cui in Europa imperversava la guerra , permettendo a chiunque lo desideri di percepire in prima persona queste realtà. Come sempre, per non dimenticare.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati