0, 0, 0, 3, 1, 0, 0 trend

Il dubbio su Monna Lisa: sì, la donna sorride, lo dice la scienza

La Monna Lisa, meglio nota come Gioconda, da tempo è al centro dei dibattiti dei critici: ecco svelato il mistero sull'enigmatico sorriso

Fonte: Wikimedia

Emblema dell’enigma emotivo per eccellenza, la Monna Lisa, meglio nota come “La Gioconda” è una delle opere più note di Leonardo Da Vinci. Databile al 1503-1506, è di certo uno dei ritratti più famosi della storia e senza dubbio il più misterioso.

L’alone di mistero è legato impercettibilmente al sorriso della Monna Lisa. In questi anni numerosi sono stati i dibattiti dei critici d’arte. Ma ora lo studio scientifico del ricercatore Juergen Kornmeier dell’ Università di Freiburg, in Germania, sembra poter finalmente risolvere l’arcano secolare.

Monna Lisa smile?

L’esperimento condotto dall’équipe di scienziati ha risolto un dilemma, una domanda che per molto tempo è stata un vero e proprio cruccio per critici e appassionati dell’arte: la Gioconda sorride?

L’équipe scientifico ha modificato il celebre ritratto in modo da renderlo o più felice o più triste.  Ottenuto un blocco di 9 immagini, i ricercatori lo hanno distribuito e mostrato 12 volte ad un gruppo di 12 partecipanti.  Le 9 immagini sono state rimescolate e ogni partecipante doveva indicare per ognuna se si trattasse di un’immagine triste o felice.

Il risultato è stato davvero sorprendente: la maggior parte, il 97%, ha individuato la Monna Lisa come sorridente.

Uncatchable smile: il sorriso inafferrabile

Seppur non sia possibile stabilire un valore fisso sulla scala tristezza-felicità, in quanto questo è del tutto variabile a seconda del contesto, secondo il ricercatore Juergen Kornmeier alla maggior parte il ritratto è apparso sorridente.

Il team dei ricercatori, inoltre, ha scoperto che miscelando i colori la forma della bocca sembra variare secondo il punto di vista.

Infatti, più a lungo si guarda il ritratto e più l’enigmatico sorriso della Monna Lisa si tramuterebbe in un ghigno beffardo o triste. Dal momento che il sorriso sembra quasi svanire non appena l’occhio dello spettatore cerca di catturarlo, il team di Juergen Kornmeier ha chiamato l’illusione visiva come “uncatchable smile“.

Probabilmente il risultato dello studio scientifico tedesco avrà risolto uno dei più grandi misteri relativi al capolavoro. Eppure, Leonardo Da Vinci ha curato ogni dettaglio della sua opera e pertanto non vi è ombra di dubbio che dietro la bocca della Monna Lisa possa nascondersi qualche altro mistero.

 

 

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti