Tech

Il Pentagono usa ancora i floppy disk per guidare i missili nucleari

Missili e floppy disk, un'accoppiata inconsueta ma vera: il Pentagono utilizza dischetti da 8 pollici risalenti al 1967 per memorizzare i dati di 450 Minuteman III

Fonte: wikipedia

I missili americani sono guidati da floppy disk da 8 pollici. Il Pentagono ha ancora in uso, quindi, un sistema risalente agli anni ’70 ed è uno dei tanti reparti governativi a stelle e strisce che necessita urgentemente di un ammodernamento tecnologico. Questo è quanto rivelato da un rapporto del Government Accountability Office (GAO) degli Stati Uniti d’America, l’ufficio indipendente del Congresso chiamato a verificare le spese federali, che sottolinea come i dipartimenti governativi, e di conseguenza i contribuenti, spendano 61 miliardi di dollari all’anno per il funzionamento e la manutenzione di tecnologie obsolete.

Il rapporto sostiene che il Pentagono, il Quartier Generale della Difesa Statunitense, utilizza floppy disk da 8 pollici inventati dalla Ibm nel 1967 per memorizzare i dati di 450 missili balistici intercontinentali (Icbm), di bombardieri nucleari e di aerei cisterna; il tutto grazie a computer IBM Series 1, messi sul mercato per la prima volta nel 1976, e ad un sistema di calcolo risalente al 1970. Il portavoce del Pentagono tenente colonnello Valerie Henderson ha confermato la notizia affermando che questo sistema rimane in uso semplicemente perché funziona ancora ma che ci sono problemi per reperire i pezzi di ricambio. Al fine di superare i problemi di obsolescenza, le unità floppy verranno sostituite con dispositivi digitali entro la fine del 2017.

Il floppy disk è diventato popolare nel 1970. Un dischetto standard da 8 pollici (200 mm) ha 237.25kB di spazio di archiviazione, sufficiente per 15 secondi di audio: necessiterebbero quindi più di 130mila floppy da 8 pollici per memorizzare 32 GB di dati, ovvero le dimensioni più comuni usate attualmente. I missili sono gestiti da floppy disk senza connessione Internet per varie ragioni di sicurezza informatica: innanzitutto è altamente improbabile che un hacker abbia esperienza con una tecnologia tanto vecchia; inoltre i floppy da 8 pollici non dispongono di spazio necessario per contenere un malware.

Secondo il rapporto GAO, i sistemi IT ormai scricchiolanti, quali i floppy disk, vengono utilizzati non solo dal Pentagono per la memorizzazione dei dati dei missili Minuteman III, schierati nel Montana, Nord Dakota e Wyoming, ma anche da altri dipartimenti per gestire importanti funzioni relative ai contribuenti, ai prigionieri federali e ai veterani militari. Inoltre, si dovrebbero aggiornare anche alcuni sistemi che utilizzano il codice di linguaggio assembly, un linguaggio per computer inizialmente utilizzato nel 1950 e in genere legato all’hardware per cui è stato sviluppato.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati