Il trio Il Volo rifiuta di cantare cerimonia insediamento Trump

Non ci esibiamo con chi ha atteggiamenti xenofobi e razzisti

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 6 gen. (askanews) – Continuano i rifiuti a Donald Trump da parte di tanti artisti. Il neo-presidente degli Stati Uniti è alla ricerca di artisti che vogliano esibirsi alla sua cerimonia di insediamento alla Casa Bianca ma al momento pare abbia ricevuto tanti ‘no’. L’ultimo in ordine di tempo è arrivato dal trio “Il Volo”, Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone, dopo la sorpresa iniziale, si sono confrontati, ci hanno riflettuto e alla fine sono arrivati alla conclusione di rifiutato. “Abbiamo rifiutato il suo invito perché non siamo mai stati d’accordo con le sue idee: non possiamo appoggiare un uomo che ha basato la sua ascesa politica sul populismo oltre che su atteggiamenti xenofobi e razzisti”. “La musica non c’entra con la politica – continuano – come artisti abbiamo una grande eco. Non potevamo cantare per una persona con cui non condividiamo quasi niente”. Negli Stati Uniti Il Volo hanno grande seguito. Il concerto del prossimo 4 marzo alla Radio City Music Hall è già «sold out» tanto che ora si prevede una nuova data.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti