Impariamo a conoscere le proprietà delle lenticchie

Le lenticchie hanno delle incredibili proprietà. Sono ricche di vitamine, fibre ed altre sostanze nutritive

Nell’antichità le lenticchie erano note come la carne dei poveri, appellativo conservato col tempo. Si tratta di un alimento facilmente reperibile in natura, poco costoso, ricchissimo di vitamine, fibre e sali minerali. Inoltre, alcune ricerche hanno stabilito che si tratta di uno dei primi legumi ad essere coltivato dall’essere umano. Alcuni fossili confermano ciò. Le lenticchie appartengono alla famiglia delle Papilionacee.

La storia della coltivazione delle lenticchie parte dall’attuale Siria. Nel giro di pochissimo tempo si diffusero in tutto il Mediterraneo. Erano presenti nelle tavole turche dal 5500 a.C., nei pranzi di greci e romani, oltre ad essere presenti in alcune parti della Bibbia. Nel Medioevo ebbero un vero e proprio exploit. Tutti se ne nutrivano, a causa delle carestie che colpirono gran parte della popolazione europea.

Proprietà

Le lenticchie vanno sempre cotte. In natura contengono elementi di contrasto alla digestione, distruggibili dal calore. Costano poco e sono facilmente conservabili. In Italia sono molto consumate e sono entrate di diritto nella cena di Capodanno come elemento di buon auspicio. In Europa si coltivano le lenticchie piccole, mentre quelle gialle e medio – grandi sono diffuse in America.

Bisogna, inoltre, ricordare che le lenticchie secche conservano meglio le loro innumerevoli proprietà benefiche. Per questa ragione consumare questa tipologia del legume è assai più consigliato. Durante la cottura è meglio aggiungere del bicarbonato. In questo modo si aumenta la concentrazione di ionio bicarbonato.

Principali varietà

Tra le principali varietà di lenticchie abbiamo quella egiziana nota anche come rossa, quella di Villaba, quella verde di Altamura, di Colfiorito, di Ustica e dell’Armuna. Ricche anche di fosforo e ferro, sono anche indicate per la dieta, essendo povere di grassi.

Il loro consumo costante permette l’uomo di prevenire l’arteriosclerosi. Tendono anche a mantenere sotto controllo il colesterolo e a normalizzare l’attività intestinale. Al loro interno sono presenti anche i soflavoni, capaci di purificare l’organismo. Ricchi di antiossidanti, ci proteggono e ci aiutano ad espellere gli inquinanti di cui siamo costanti vittime. Infine, da sempre sono simbolo del miglioramento delle capacità mnemoniche. La ragione sta nel fatto che le lenticchie sono ricche di tiamina, capace di fortificare la memoria dell’individuo.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti