Infila un maglioncino al suo pitbull. La reazione è da paura

Pitbull impazzito a Tampa in Florida dopo che la padrona aveva provato a mettergli un maglioncino

Fonte: Depositphotos

Il pitbull probabilmente è una razza canina che non ama particolarmente le premure, a quanto pare dal fatto di cronaca recentemente accaduto in Florida. A Tampa per la precisione, come riporta il Tampa Bay Times, che descrive l’accaduto. Brenda, questo è il nome della padrona del cane che probabilmente si pentirà a lungo di quel che ha fatto, visto l’abbassarsi delle temperatura (che forse in Florida non sono così rigide) ha tentato di infilare un maglioncino al suo pitbull, ma la reazione è stata decisamente inaspettata e molto violenta.

Il pitbull, che si chiama Scarface, ha reagito attaccando la padrona (e chissà forse come lui avrebbero voluto fare anche tanti chiwawa addobbati a festa che però non hanno la taglia giusta per farlo). La ferocia del cane sembrava non placarsi, tanto che mentre Brenda cercava di scappare è intervenuto in suo soccorso il marito, che è stato costretto a difendersi a sua volta.

A quel punto è entrato in azione un giovane di 22 anni che ha accoltellato il pit bull alla gola e alla testa, senza riuscire però a placare la furia del cane. Ai tre mal capitati non è rimasto che scappare e chiamare le forze dell’ordine. Insieme alla polizia è intervenuto il personale specializzato per il controllo degli animali: un primo tentativo di placare il cane è stato fatto con un proiettile narcotizzante, ma nonostante questo il cane sarebbe riuscito a rientrare in casa, dove a quanto pare erano presenti anche due bambini.

Soltanto grazie a un taser sono infine riusciti a bloccare l’animale e a portalo via, per eseguire i controlli del caso e capire cosa ha potuto scatenare un reazione tanto violenta. In ogni caso meglio pensarci due volte prima di mettere un maglioncino al vostro cane o quantomeno, informarvi sulle preferenze di look della vostra amata razza canina.Scherzi a parte, certe razze vanno trattate con la dovuta attenzione, soprattutto se vengono tenute in casa.

In collaborazione con Adnkronos

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti