Imperdibili

IntelligentX è la prima birra creata da una intelligenza artificiale

Una birra creata da una IA? A quanto pare è possibile, scopriamo insieme i dettagli riguardo questa sorprendente birra prodotta da una intelligenza artificiale<u> </u>

Fonte: pixabay

Una birra fatta da una intelligenza artificiale esiste davvero? A quanto pare da oggi si! In questi ultimi anni le intelligenze artificiali hanno subito moltissime migliorie, venendo utilizzate in numerosi settori, come nelle faccende di casa o nelle chat. In questo caso invece le intelligenze artificiali entrano nel mondo della produzione della birra , aiutando a produrla. Il merito di questo grande traguardo raggiunto dalla intelligenza artificiale va a due aziende, la 10x e la Intelligent Layer, che unendo i propri sforzi e le loro menti hanno dato vita a una nuova alla IntelligentX Brewing Company.

Gli sviluppatori di questa nuova compagnia sono arrivati a creare una sorta di sofisticato e complesso algoritmo in grado di valutare alcune delle caratteristiche insite nel sapore offerto dalla birra prodotta dalla IA stessa. Questo è possibile solo prendendo in considerazione gli ingredienti utilizzati durante il processo di fabbricazione della birra e alla dose utilizzata all’interno della stessa. Una volta comprata e bevuta tutti i clienti hanno facoltà di scaricare una sorta di applicazione del produttore di birra che utilizza questa intelligenza artificiale. Questa app servirà a mettere in contatto i clienti stessi con l’intelligenza artificiale o bot .

Ed è qui che risiede il punto di forza del lavoro di questi sviluppatori. Il bot risulta essere integrato pienamente con l’applicazione di Facebook Messenger. Attraverso questa applicazione l’intelligenza artificiale ha la possibilità di porre delle domande specifiche sulla birra provata (la cui etichetta è provvista di codice QR in modo da indentificarla in modo univoco e facilitare il lavoro della intelligenza artificiale) in modo da soddisfare pienamente i gusti dei suoi clienti.

Quindi una volta presi i dati riguardo una birra in particolare, l’intelligenza artificiale li comunica ai produttori delle birre, in modo da cambiare tempestivamente la ricetta e quindi andare incontro alle richieste di mercato. Secondo alcune dichiarazioni da parte degli sviluppatori della IntelligentX la birra creata dalla intelligenza artificialeda loro sviluppata, grazie ai pareri degli utenti che hanno provato il prodotto, ha cambiato già numerose volte la sua ricetta. Questo fatto dimostra come il sistema funzioni abbastanza bene, semplificando il lavoro a quei produttori di birra che si affidano a questo sistema. Dal momento che la birra viene prodotta da una IA si è deciso di denominarla AI Beers.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati