Sport

Inter, sfida totale alla Juventus

L'era cinese inizia con il botto: il Suning Group immette 242 milioni, molti andranno investiti sul mercato. Fioccano i possibili duelli con i bianconeri.

Thohir parla, e Suning… paga. Nel giorno dell’insediamento ufficiale dei nuovi proprietari del club nerazzurro, ai tifosi gira la testa di fronte al vortice di denari che il nuovo corso sta per immettere nelle casse della società, ma anche sul mercato. Se l’ormai ex azionista Massimo Moratti apre al sogno Payet, più concrete sono le parole di Erick Thohir, molto loquace nei panni di socio di minoranza. Il tycoon indonesiano ha inaspettatamente parlato di mercato, svelando anche i nomi degli obiettivi, identificati in Antonio Candreva, Domenico Berardi e Gabriel Jesus.

Non è abituale sentire certe rivelazioni da un membro così importante della società, ma proprio questo era ciò che serviva ai tifosi. Tornare a sognare, prima ancora di vincere qualcosa, di essere protagonisti sul mercato. Ancora meglio se attraverso duelli con la nemica storica Juventus. Tanto Berardi quanto Gabriel Jesus sono infatti obiettivi comuni con i bianconeri, che si sentono ragionevolmente tranquilli per il primo e cominciano a preoccuparsi per il secondo, possibile oggetto di un’asta all’ultimo rilancio. Il talento classe ’97 del Palmeiras, una delle speranze più concrete per ripartire nutrite dal calcio brasiliano e considerato il nuovo Neymar, costa non meno di 30 milioni, ma potrebbe essere davvero l’acquisto di presentazione dei cinesi, una pepita che Roberto Mancini può trasformare in oro.

Quanto agli altri nomi, Candreva sembra più facilmente raggiungibile rispetto a Berardi, per il quale pare solidissimo il fronte Juve-Sassuolo. L’attaccante calabrese vorrebbe forzare la mano con il proprio club per trasferirsi da Mancini, ma i bianconeri non mollano. Se matrimonio sarà, si celebrerà solo tra un anno, se e quando la Juve si sarà fatta una ragione dello scarso gradimento di Berardi verso i colori bianconeri. Ma chissà se quel giorno nell'Inter ci sarà ancora spazio per il pupillo di Mancini, già idolo potenziale dei tifosi per quei no reiterati alla Vecchia Signora…

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati