Jay Z e Beyoncé: in arrivo un album di coppia

Jay Z e Beyoncé hanno superato la crisi matrimoniale realizzando un album di coppia che potrebbe essere il migliore di tutti i tempi

Altro che terapia di coppia! Jay Z e Beyoncé hanno scelto di realizzare un nuovo album per superare i loro problemi. Il produttore discografico e Queen B hanno attraversato un periodo difficile, caratterizzato da tradimenti e gossip, ma ora nella loro vita sembra essere tornato il sereno.

Merito di Blue Ivy, la primogenita di cinque anni, ma anche dei due gemelli nati lo scorso giugno, che hanno spinto la coppia a superare la crisi. A rivelarlo è stato lo stesso Jay Z che in un’intervista ha ammesso di aver tradito Beyoncé dopo essersi allontanato da lei a causa di alcuni problemi dell’adolescenza che erano riaffiorati.

“Devi sopravvivere. Quindi vai in modalità sopravvivenza e, quando vai in modalità sopravvivenza, cosa succede? Chiudi tutte le emozioni – ha spiegato il produttore discografico -. Quindi, anche con le donne, ti chiuderai emotivamente, quindi non puoi connetterti… Nel mio caso, è stato profondo. E poi tutto segue a ruota libera: ecco l’infedeltà”.

A salvare la coppia più famosa al mondo è stata la musica: “Abbiamo usato la nostra arte come una sessione di terapia – ha spiegato il rapper -. Abbiamo ancora tanta musica da fare assieme. La maggior parte delle coppie esplode, il 50% dei matrimoni finisce in divorzio e secondo me la ragione è che non ci si parla, non ci si guarda negli occhi. La cosa più difficile è vedere il dolore che hai provocato riflesso sul viso di qualcuno e dover fare i conti con te stesso”.

I due, come ha svelato anche Jay Z, hanno registrato moltissime canzoni e presto potrebbe anche arrivare un album a suggellare il loro amore. Il rapper ha anche parlato del suo rapporto con Kanye West, marito di Kim Kardashian. “Ho parlato con Kanye l’altro giorno, solo per dirgli che è mio fratello – ha detto -. Amo Kanye. La nostra è una relazione d’amicizia complicata. Kanye è entrato in questo business con la mia etichetta. Quindi sono sempre stato come il suo fratello maggiore. C’è sempre competizione tra fratelli, ma rispettiamo l’uno il lavoro dell’altro. Tra di noi ci sarà sempre affetto. Spero che, quando arriveremo a 89 anni, guarderemo indietro a questo periodo e ci rideremo su”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti