Joshua, il parrucchiere che regala taglio e piega ai senzatetto

Joshua Coombes è un parrucchiere che gira l'Europa, regalando un taglio di capelli e una nuova piega ai senzatetto

Fonte: Instagram

Forbice, pettine e un po’ di fantasia: sono questi gli ingredienti del lavoro di Joshua Coombes, il parrucchiere che regala taglio e piega ai senzatetto. Da tempo ormai il giovane inglese gira le città europee e americane con un solo scopo: donare un sorriso (e un po’ di speranza) a chi vive per strada.

La sua campagna è iniziata qualche anno fa, dopo un viaggio a New York che è servito da ispirazione. Durante il soggiorno infatti Joshua ha incontrato un ragazzo che tagliava gratuitamente i capelli ai senzatetto e da allora ha deciso di fare lo stesso. Oggi gira l’Europa e gli Stati Uniti seguendo il motto #DoSomethingforNothing.

“Facile dare soldi a organizzazioni o fare la carità – ha spiegato Joshua -. Generare coscienza nelle persone, invece, è una sensazione impagabile. La vostra voce, le mani, un sorriso: pochi semplici gesti per restituire fiducia nell’umanità a chi l’ha persa, a chi si sente relegato ai margini della società”.

Il parrucchiere al termine di ogni taglio mostra il risultato ai suoi “clienti” con uno specchio, fotografando l’impresa e postando la foto sui social. “Dopo che si guardano allo specchio realizzo ogni volta che è quella la parte più importante del mio lavoro – ha raccontato Joshua -. Sembra quasi che dicano ‘Ok, ho capito, mi sono trascurato per più di un anno, sono stato duro con me stesso, ma ora posso provare ad andare a quel colloquio di lavoro, più sicuro che mai di me stesso'”.

“Se ognuno di noi, in tutte le città, aiutasse gli altri senza chiedere nulla in cambio, saremmo in grado di cambiare il mondo – ha detto il parrucchiere -. Ed è in ogni parte del mondo che cerchiamo di alimentare la compassione. Tagliare i capelli è il mio modo di comunicare con le persone, ma questo è qualcosa di più: è un modo per fare la differenza. Prende solo una piccola parte del mio tempo, ma è una grande esperienza”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti