KFC apre a Pompei, il pollo fritto sbarca anche al Sud

Sbarca anche al sud KFC, la catena made in Usa del pollo fritto del Kentucky, preparato con una ricetta che – leggenda vuole – è tenuta segreta sin dalla sua creazione, basata su 11 erbe e spezie.

L’azienda statunitense, infatti, ha deciso di aprire i battenti in una località del meridione che, stando a quanto rilevato da IlMattino.it, sarà la storica e visitatissima Pompei, all’interno del Centro Commerciale La Cartiera.

Una notizia, tra l’altro, confermata dall’apertura della pagina dedicata a Pompei sul sito italiano di KFC, al momento, però, in attesa di essere riempita con tutte le informazioni del caso.

Una sede che, quindi, si andrebbe ad aggiungere alle 10 già aperte in altre parti del Paese, ovvero Arese, Assago, Brescia, Chieti, Cremona, Milano, Reggio Emilia, Roma e Torino.

Non si conosce, però, al momento la data dell’apertura.

L’inaugurazione, si vocifera, potrebbe avvenire nel mese di aprile, forse martedì 11.

Da ricordare, comunque, che non è la prima volta che KFC ha deciso di testare il mercato del Sud d’Italia: era il 1975, infatti, quando un locale fu aperto a Napoli, precisamente al Vomero ma allora fu un fallimento.

Tuttavia, a differenza di 42 anni fa, i gusti degli italiani sono cambiati e si sono fatti più propensi a provarne dei nuovi, soprattutto se appartenenti al mercato ‘globale’ (ne è prova, ad esempio, la prossima apertura di Starbucks a Milano).

Quindi, è molto probabile che anche a Pompei, tra una visita e l’altra agli scavi archeologici e al Santuario, farà breccia il pollo speziato del colonnello Harland Sanders…

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook

vedi tutti