Lifestyle

La bimba accarezzata dai guanti di papà: ora la mamma chiede aiuto

La foto della bimba accarezzata dai guanti del papà ha fatto il giro dei social ed ha commosso tutto il mondo. Ora la piccola e la sua mamma hanno bisogno di aiuto

Fonte: gofundme

La foto della bimba accarezzata dai guanti del papà morto, ha fatto il giro del web. E’ la storia della piccola Aubrey, nata appena trenta giorni dopo la morte del suo papà motociclista. La foto che sta spopolando sui social, è quella che ritrae una neonata di appena tre settimane di vita che ha gli occhi chiusi, un accenno di sorriso e dorme abbracciata dai guanti del suo papà, morto in seguito ad un incidente di moto. Il padre della bambina si chiamava Hector Daniel Perez Alvarez, aveva solo 25 anni e una passione irrefrenabile per la motocicletta. Indossava sempre indumenti protettivi quando era in sella alla sua moto perché voleva assicurarsi di essere sempre al sicuro.

Nonostante ciò, a questo giovane padre è stata negata la possibilità di conoscere sua figlia, a causa di un incidente di moto che gli ha tolto la vita. L’idea di effettuare lo scatto è venuta alla nonna della bambina, ovvero la madre di Hector, perché voleva avere un ricordo indelebile del figlio. E’ stata lei a chiamare la fotografa Kim Stone che ha realizzato l’immagine; nel giro di pochi giorni, lo scatto ha raggiunto più di 7 milioni di like, dopo essere stato pubblicata sul profilo Facebook della fotografa. La cosa che ha suscitato più tenerezza in questa storia, è il fatto che la bambina ride mentre dorme; si dice che quando i bambini sorridono durante il sonno è perché stanno parlando con un angelo.

A seguito della morte del padre motociclista, la piccola Aubrey e sua mamma Kathryn, si trovano in gravi difficoltà economiche. Per questo motivo, è stata realizzata una raccolta fondi sulla piattaforma Go fund me, che si occupa di aiutare le persone in difficoltà. La madre e il padre di Aubrey non erano sposati, anche se in gran segreto avevano già pianificato la data del matrimonio, che era stata fissata subito dopo la nascita della piccola.

Le donazioni che verranno effettuate verranno utilizzate per le spese per la piccola, per le necessità quotidiane, come l’acquisto di pannolini e prodotti di puericultura, e per la sua istruzione. Sulla pagina dedicata alla raccolta fondi, la madre della piccola ha pubblicato diverse foto della bambina appena nata, della gravidanza e del suo compagno. La madre ha dichiarato che ha fatto uno screenshot del post che è stato pubblicato su Facebook e che lo ha stampato per mostrare a sua figlia l’impatto emotivo che ha suscitato Hector dopo la sua morte.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati