Imperdibili

La carica degli Youtuber, da Rovazzi a Biscardi, perché hanno successo

Diventare youtuber affermati come Fabio Rovazzi o Sofia Biscardi può portare ad un successo senza fine

Ormai sono gli youtuber a comandare: ragazzi giovani, smanettoni e divertenti. La rete non ha segreti per loro, come nel caso di Fabio Rovazzi, fresco di disco d’oro con la sua trascinante canzone “Andiamo a comandare” e idolo indiscusso del web con ventidue milioni di visualizzazioni, o Sofia Biscardi, con il suo libro “Succede” e uno stuolo di seguaci su Instagram. Ma ci sono anche Gordon, Greta Menchi, Matt e Bise, Luca Chikovani e Tess Masazza: la carica degli youtuber invade le classifiche.

I teenagers impazziscono per loro, li seguono, li imitano, li venerano, acquistano i loro libri e le loro canzoni. I tempi degli scherzi telefonici di Frank Matano e dei trailer di Maccio Capatonda volgono al termine. Gli youtuber, come Rovazzi e Biscardi, segnano una nuova era, diventando così di diritto il simbolo di questa generazione 3.0. Questi nativi digitali ammiccano alla telecamera come attori esperti, macinano numeri strepitosi e ingolosiscono il mondo del trendsetter. Il loro segreto? Esasperare la normalità a suon di musica e monologhi e stupire il più possibile. E a quanto pare ci riescono davvero bene.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati