Lifestyle

La carriera di Luca Argentero, bel volto del cinema italiano

Uno sguardo alla vita e alla carriera del giovane Luca Argentero, attore bellissimo e bravissimo, che è entrato nell'olimpo della cinematografia italiana

Classe 1978, Luca Argentero nasce il 12 aprile a Torino. Figlio di un costruttore e di una casalinga di origine siciliana, dopo aver trascorso la sua infanzia e l’adolescenza a Moncalieri ed essersi laureato in Economia e commercio, Luca raggiunge la notorietà partecipando alla terza edizione del Grande Fratello, il reality show andato in onda su Canale 5 nel 2003.

Dopo questa esperienza, continua a essere un volto noto in tv, partecipando ad alcune ospitate televisive. Ma è nel 2005 che avviene il salto di qualità poiché ottiene una parte per la serie televisiva Carabinieri. Da questo momento in poi per l’attore torinese si prospetta una carriera costellata di successi che lo vede impegnato in film diretti da Ferzan Ozpetek, Michele Placido, Francesca Comencini e molti altri.

L’esordio

Il suo debutto come attore avviene nel 2005 grazie alla serie televisiva Carabinieri andata in onda su Rete 4 e successivamente su Canale 5, dove vengono messe in scena le vicende di una squadra di carabinieri stazionanti nella caserma di Città della Pieve. Luca Argentero ha interpretato sin dalla quarta stagione il ruolo di Marco Tosi, l’affascinante e misterioso carabiniere che ha conquistato sin da subito il cuore delle telespettatrici. Il suo personaggio uscirà dalla serie con il trasferimento a Montepulciano, località in cui Tosi perderà la vita in un conflitto a fuoco.

Tutti i film

Dopo l’esordio in Carabinieri, per Luca si prospetta una carriera costellata di innumerevoli parti in film oramai noti al pubblico del grande schermo. Nel 2006 ottiene infatti una parte nel cortometraggio intitolato Il quarto sesso e sempre nello stesso anno recita per il film A casa nostra. Nel 2007 ritorna nelle sale cinematografiche con Saturno contro, dove interpreta il ruolo di un omosessuale, e Lezioni di cioccolato al fianco di Violante Placido. Seguono Solo un padre, Diverso da chi?, Il grande sogno, C’è chi dice no (film in cui ha recitato al fianco della moglie Miriam Catania), Mangia, prega, ama (con Julia Roberts), Bianca come il latte, rossa come il sangue, Un boss in salotto, Fratelli unici, Poli opposti e Vacanze ai Caraibi.

Il film più famoso

Sicuramente uno dei film che sancisce la carriera dell’affascinante Argentero è Saturno contro, pellicola diretta da Ferzan Ozpetek, uscita nelle sale cinematografiche il 23 febbraio 2007. Saturno contro ha riscosso grandissimo successo al botteghino e a confermarlo è l’incasso di ben 7.740.000 euro. Il film racconta la storia di Davide, uno scrittore gay che ospita nella sua casa un folto gruppo di amici, personaggi complessi e insicuri.

Durante una cena, Lorenzo (Luca Argentero), compagno di Davide, viene sorpreso da un malore che sarà la causa di un coma irreversibile. Da qui la scelta del titolo: secondo l’astrologia, infatti, Saturno è il pianeta che quando è in posizione “contraria” porta incontri, cambiamenti improvvisi, rotture, dai quali tuttavia si può uscire non solo provati, ma anche migliorati.

Quanto guadagna

Sono numeri che non ci è dato conoscere nel dettaglio, tuttavia Luca Argentero sembra sia riuscito ad accaparrarsi (meritatamente) una cifra considerevole dall’inizio della sua carriera sino a oggi. Certo è che i numeri di cui stiamo parlando non sono paragonabili ai livelli di pole position occupati da un Luca Zingaretti (tra gli attori più pagati in Italia con 200/300 mila euro a film), o un Raoul Bova. L’attore piemontese si aggiudica, però, una modesta posizione.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati