Imperdibili

La Cina bandisce le persone che mangiano banane in video

Mangiare banane nelle trasmissioni internet è oggetto di un nuovo divieto cinese che sta facendo molto discutere. Vediamo di cosa si tratta

La Cina ha recentemente vietato di mangiare banane in modo seducente nelle dirette streaming sul web, secondo le ultime notizie dell’emittente di Stato CCTVNews. Si tratta presumibilmente di una parte del più ampio sforzo del governo teso a reprimere i contenuti erotici online. La normativa richiederà la creazione di una struttura in grado di monitorare 24 ore al giorno, sette giorni su sette, le trasmissioni diffuse su internet.

I commenti su facebook sono subito fioccati e gran parte degli utenti si è schierata contro questa insolita decisione. Molte persone si sono chieste in modo spiritoso che male ci sia nel mangiare banane. Altri utenti, sempre in modo ironico, hanno difeso la libertà dei cinesi di soddisfare le loro esigenze quotidiane di frutta. Come sottolinea l’emittente, tuttavia, non è la prima volta quest’anno che il Paese ha tentato di ripulire internet dai suoi mali.

La Cina ha infatti intrapreso una battaglia contro una serie web con un tema LGBT (acronimo di lesbiche, gay, bisessuali e transgender). Le autorità cinesi hanno anche vietato di indossare calze e bretelle nelle trasmissioni su internet dal vivo. In aprile, il Ministero della Cultura ha annunciato l’avvio di indagini su molte piattaforme per la diretta streaming con l’accusa di ospitare contenuti pornografici.

Nonostante le preoccupazioni del governo, tali siti stanno attirando sempre più utenti in Cina. Particolarmente popolari sono le sessioni in webcam in cui giovani donne, talvolta sotto i 18 anni, intrattengono un pubblico prevalentemente maschile, spesso cantando canzoni cinesi o chiacchierando con gli spettatori. Il New Express Daily ha divulgato i dati secondo cui il 26% del pubblico delle dirette streaming è sotto i 18 anni, mentre il 60% dei realizzatori non raggiunge i 22 anni d’età.

Tre quarti degli spettatori, inoltre, sono di sesso maschile. La notizia del divieto ha avuto l’effetto di far riversare migliaia di utenti sui siti cinesi. Alcuni sono preoccupati per le giovani donne che scelgono di prendere parte alle trasmissioni su internet, altri invece sono un po’ sconcertati sul modo in cui verranno applicate le regole. È difficile infatti stabilire quando mangiare banane possa ritenersi provocatorio, o se il divieto sia applicabile agli spettatori. Molti, inoltre, temono l’aggiramento del divieto.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati