La Cina convince anche l'Apache: 40 milioni a stagione

Sempre più campioni scelgono il massimo campionato cinese. Tevez pronto a dire sì.

Fonte: Getty Images

Solo un anno e mezzo fa, Carlos Tevez emozionava il mondo, accettando di tornare al Boca Juniors, la squadra del suo cuore. Niente rinnovo con la Juventus, troppo forte il richiamo del suo amato Boca. Tutti felici, con l'Apache nuovamente idolo della Bombonera.

Bene, a distanza di qualche mese, l'Apache sembra pronto a fare nuovamente le valigie. Destinazione? Cina. Secondo quanto riportato dal The Mirror, lo Shanghai Shenua, uno dei club del massimo campionato cinese, avrebbe trovato la maniera di convincere l'ex bianconero a lasciare l'amato Boca? Come? Grazie ad un'offerta monster, pari a 40 milioni di euro a stagione. C'è chi racconta di un accordo biennale alla cifra da marziani pari a ben 80 milioni complessivi. Pare certo che diventerà il giocatore più pagato dell'intera Cina.

Un ingaggio da nababbi che avrebbe fatto breccia nel cuore del 32enne bomber. Al Boca ancora non vogliono crederci. Nel corso della partita, alla Bombonera, contro il Colon, la tifoseria del Boca ha urlato, a squarciagola, un commovente "No te vayas". Schelotto, tecnico del club xeneize, è stato chiaro: "A me Carlos non ha detto nulla. Noi lo aspettiamo a gennaio". In realtà, da come lo stesso Apache ha salutato i suoi tifosi a fine partita, l'impressione è che l'addio sia certo.

Difficile dire di no ad uno stipendio pari a 40 milioni di euro all'anno. Tevez sarà così l'ennesimo campione in terra cinese. Oltre a lui, anche Oscar, stella del Chelsea, pare aver detto di sì allo Shanghai Sipg. Nuovi fenomeni che faranno compagnia ai vari Hulk, Pellè, Gervinho, Guarin e Lavezzi. Insomma, la Chinese Super League fa sul serio, l'hanno capito anche quelli della Bombonera.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti