Sport

La clamorosa svolta in casa Fognini-Pennetta

Dopo il matrimonio ecco il cambiamento: lui allievo e lei maestra.

Fonte: Getty Images

La coppia più bella e celebre del tennis italiano potrebbe rivelare una clamorosa sorpresa.

Flavia Pennetta, che si è ritirata dopo la storica vittoria agli Us Open, potrebbe diventare la allenatrice di suo marito Fabio Fognini.

L’indiscrezione sta girando ormai da alcuni giorni e presto potrebbe arrivare l’ufficialità: dopo essere convolati a nozze lo scorso 11 giugno, la tennista pugliese starebbe pensando seriamente di rilanciare il sanremese che nella sua carriera ha sempre avuto un rendimento fortemente incostante.

La 34enne sportiva si appresta quindi ad assumere il doppio ruolo di moglie-allenatrice del numero 33 del ranking mondiale Atp fresco vincitore dei Croatian Open in cui ha battuto in finale lo slovacco Andrej Martin.

E lì proprio sulla terra rossa di Umago in Croazia il tennista sanremese ha dedicato la vittoria a sua moglie disegnando sul campo un cuore e la data del matrimonio con Flavia. Il tutto a testimoniare la forte unione dei due.

Intanto l’inizio delle Olimpiadi è sempre più vicino e Fognini farà parte della spedizione italiana. Saranno infatti sei i tennisti azzurri che prenderanno parte a Rio 2016: Sara Errani, Karin Knapp, Paolo Lorenzi, Andreas Seppi, Roberta Vinci e appunto Fabio Fognini.

Proprio quest’ultimo farà coppia con Andreas Seppi nel torneo di doppio. Al femminile invece si ricomporrà la storica coppia formata da Sara Errani e Roberta Vinci.

E a pochi giorni dal via ufficiale sono già scoppiate le prime polemiche riguardo la situazione del Villaggio Olimpico: il lavoro riguardante parte degli appartamenti è in netto ritardo e gli operai sono all’opera 24 ore al giorno per risolvere i problemi.

Anche per quanto riguarda il capitolo sicurezza non è di certo migliore: un uomo è infatti riuscito a intrufolarsi nel corteo che scortava il teodoforo con l’intenzione di rubare la torcia. Le tantissime guardie presenti sono però riuscite ad evitare il peggio.  

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati