Lifestyle

La concentrazione è contagiosa, attenti ai colleghi di lavoro!

Secondo alcuni scienziati la concentrazione è contagiosa. La postura del corpo delle persone che lavorano intorno a noi può migliorare il nostro livello di attenzione

Fonte: flickr

La concentrazione è veramente contagiosa? Recenti studi hanno stabilito che siamo influenzati dalle persone che lavorano intorno a noi e che la loro postura può aiutarci a migliorare ed aumentare il nostro livello di attenzione. Il grado di sforzo esercitato dagli individui che ci stanno vicini può quindi avere un’influenza sul modo in cui eseguiamo le nostri mansioni. In altre parole, l’essere circondati da persone molto concentrate su un compito può aiutarci a rimanere concentrati a nostra volta sul nostro lavoro. Questi risultati potrebbero spiegare perché alcuni di noi preferiscono lavorare in luoghi affollati, circondati da molti altri soggetti indaffarati.

Kobe Desender, lo psicologo della Vrije Universiteit di Brussel che ha condotto lo studio, sostiene che la concentrazione è contagiosa e che la postura del corpo di una persona ha il potere di influenzare automaticamente gli individui nelle vicinanze. Ipotizza infatti che questo “contagio” abbia a che fare proprio con una postura del corpo più tesa che si adotta senza quasi rendersene conto quando viene esercitato uno sforzo maggiore al lavoro. Il ricercatore ha però anche aggiunto che ci potrebbero essere anche altri fattori alla base dell’influenza, come ad esempio un cambiamento nel profumo delle persone che si concentrano maggiormente, un segnale di un cambiamento nei livelli di attenzione.

Il dottor Desender e i suoi colleghi hanno monitorato 38 persone, divise in 19 coppie, per vedere come svolgevano i lavori a loro assegnati. Inizialmente tutti avevano lo stesso compito: dovevano premere un tasto il più rapidamente possibile a seconda di quando apparivano sul video i quadrati colorati a loro attribuiti. Il lavoro dei partecipanti A, con il procedere del test, è diventato però via via più difficile rispetto a quello dei soggetti B. Nonostante il loro compito fosse rimasto semplice, questi ultimi hanno però automaticamente innalzato il loro livello di concentrazione, portandolo allo stesso grado dei partner.

Riportando i dati della loro ricerca sulla rivista Psychonomic Bulletin and Review, il dottor Desender e i suoi colleghi hanno sottolineato come questi risultati forniscano una prima dimostrazione convincente che la concentrazione è contagiosa. Commentando la ricerca sulla rivista online Health, lo psicologo belga ha poi aggiunto che si potrebbe avere la stessa influenza anche in chiave contraria, ovvero che le persone potrebbero anche uniformarsi a livelli di sforzo molto bassi. Il consiglio è quindi di studiare e lavorare in prossimità di persone altamente motivate e concentrate.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati