Lifestyle

La Corea sperimenta il divieto di smartphone nel traffico pedonale

Divieto nell'uso dello smartphone: in Corea nascono segnaletiche per i pedoni che camminano con gli occhi fissi sul telefonino

Fonte: Seoul metropolitan government

Nasce il divieto di utilizzare lo smartphone mentre si cammina e soprattutto si attraversa la strada. In Corea, precisamente a Seoul, è stata realizzata una segnaletica apposita per far fronte all’eccessiva dipendenza da smartphone anche alla presenza di incroci e di attraversamenti. I cartelli verranno posti nei distretti di Hongdae, City Hall, Yonsei University, Gangnam Station e Jamsil Station. L’eccessiva distrazione dei pedoni ha spinto il governo locale, coadiuvato dalla collaborazione della National Police Agency, a ricorrere a rimedi concreti contro quelli che vengono ironicamente definiti smartphone zombies.

I pedoni che passeggiano con lo sguardo fisso sullo smartphone possono, infatti, non solo essere vittima di seri incidenti, ma anche procurarli agli altri. E’ proprio per questo motivo che nasce il divieto di utilizzare lo smartphone in precisi punti della città. Sono state create segnaletiche evidenti e chiare: una verticale ed una orizzontale. Queste hanno il compito di avvisare tutte le persone dei pericoli in cui potrebbero ritrovarsi se appunto camminano guardando il loro cellulare e non la strada davanti a loro.

La Corea del Sud spera in questo modo di dare vita ad una seria e ramificata campagna di sensibilizzazione per evitare una volta e per tutte incidenti mortali. Ma che cosa mostrano nello specifico questi nuovi cartelli? Il divieto di smartphone è raffigurato da un cartello triangolare di pericolo sul quale è presente un pedone che dà attenzione al cellulare in mano, rischiando di essere buttato sotto da una macchina. Un’altra segnaletica, invece, posta direttamente a terra, sottolinea ai pedoni ossessionati dallo smartphone di non camminare se lo possiedono in mano.

Secondo alcuni sondaggi è emerso che la Corea del Sud, è il luogo dove sono presenti più smartphone rispetto a tutto il mondo. È da sottolineare che da un po’ di tempo sono molti i luoghi che hanno deciso di prendere provvedimenti contro i cittadini distratti dai cellulari. Un divieto simile è stato posto anche in Cina. In Germania, invece, sono stati creati i semafori integrati nei marciapiedi. La stessa Australia è ricorsa con coscienza alla presenza di semafori a terra, in modo da essere ben visibili da chi guarda unicamente verso il basso. Tra le curiosità: uno studio australiano ha dimostrato che guardare sempre lo smartphone provocherebbe il collo da sms e cioè ragazzi con la gobba.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati