Imperdibili

La cospirazione europea: prove generali per un governo globale

L'Unione Europea è solo una prova grezza del governo globale: ecco perché Barack Obama e le elite mondiali sono fermamente contrari alla Brexit

Fonte: Search Creative Commons

Prove di un governo globale? Assolutamente sì. Almeno David Icke, il complottista più noto del Regno Unito, che ha pubblicato un video su YouTube dove spiega, passo dopo passo, come le sue ipotesi di vent’anni fa su ciò che era l’Unione Europea e il motivo per cui era stata creata si stanno effettivamente dimostrando vere. Le sue idee a riguardo partono dal presupposto che l’Unione Europea è stata creata su imitazione degli Stati Uniti d’America, dunque il primo passo sarà quello della fondazione degli Stati Uniti d’Europa. Successivamente ci saranno tutte le altre unioni (africana, asiatica ecc.) e si potrà veramente creare un governo globale.

Questo avverrà non certamente nell’immediato periodo, ma ci vorrà tempo. Intanto i passaggi che segnano questo progressivo passaggio sono tanti ed inequivocabili. Innanzitutto la moneta unica: l’adozione dell’euro è stata una volontaria e consapevole cessione di sovranità degli stati nazionali ad organismi sovranazionali non eletti, in questo caso la Banca Centrale Europea. La totale perdita di sovranità monetaria e la mancanza di completa autonomia sulla politica monetaria non rendono più gli stati sovrani, e questo è fondamentale per un governo europeo prima, e globale dopo.

Infatti per Icke, il futuro governo mondiale avrà una valuta unica, che non sarà cartacea ma digitale, così da massimizzare i guadagni per chi la gestisce. Non esisterà più denaro liquido, e a riguardo invita a controllare i documenti sul web sulla diffusione della moneta elettronica, che mostrano come non sia soltanto una supposizione. Chi governerà questo stato mondiale? Le elite finanziarie, e lo faranno attraverso le crisi economiche e finanziarie che costringeranno gli stati nazionali a cedere la propria sovranità. Continueranno inoltre a guadagnare grazie agli interessi sul debito, al signoraggio, e alla gestione della quasi totalità dei commerci mondiali, dato che sono ai vertici delle più grandi multinazionali, ormai operanti ovunque grazie a trattati come il TTIP e il CETA.

Altra prova che Icke mostra nel suo video è quella della NATO: aveva previsto che avrebbe operato fuori dai propri confini per espandersi, come ad essere l’esercito del futuro governo globale. Proprio per questi motivi, secondo Icke, Barack Obama e i principali leader mondiali spingono affinchè il Regno Unito non se ne vada dall’Unione Europea: perché sarebbe un passo indietro nel cammino verso il governo mondiale.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati