La dedica speciale di Paolo Bonolis a sua moglie Sonia

Il presentatore si è lasciato andare durante l'intervista a Simon Le Bon, suo ospite

Che quel legame con Sonia Bruganelli, sua moglie da 15 anni, trascenda la dimensione televisiva trapela dalla vita quotidiana raccontata dai social. Per Paolo Bonolis la sua splendida normalità incomincia, si dispiega e realizza nella sua compagna e nella loro famiglia.

La sua dedica – commovente, quasi timida – la mette tra parentesi, tra domanda e risposta, mentre intervista Simon Le Bon, cantante dei Duran Duran e tra gli ospiti dell’esordio su Canale 5 del suo nuovo programma-evento, Music.

Un format che assembla momenti di intensa attività autoriale, come nel talk Il senso della vita, a combinazioni di spontaneità costruite attorno alla professionalità del presentatore secondo nel prime time solo al match di Tim Cup, Juve-Atalanta.

“Come te, so cosa significhi essere amatissimo dalle donne – ha esordito ironicamente Bonolis tra gli applausi e le risate del pubblico -. Eppure, come te, sono sposato da quindici anni con una donna da me amatissima” ha aggiunto mentre la telecamera inquadrava la consorte seduta in platea, accanto a Davide, uno dei loro tre figli (il conduttore ha altri due figli, nati dal precedente matrimonio).

Sai quando l’amore si può definire tale? Quando non ti conviene più. Quando è finito lo stupore dei primi tempi e la leggerezza della scoperta. Quando saltano fuori le difficoltà e non mancano frizioni quotidiane. È amore vero quando, nonostante tutto, guardi la persona che hai scelto e pensi che non puoi più fare a meno di lei” aveva detto lo showman in una recente intervista descrivendo il sentimento per la donna della sua vita come “un misto tra un boomerang e l’eritema: tende a ritornare”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti