Imperdibili

La farmacia in casa, 15 ingredienti che sono anche medicine

La farmacia in casa è costituita anche da comuni ingredienti che all'occorrenza possono diventare medicine. Vediamo di scoprire quali sono questi elementi

Fonte: Pixabay

Tutti noi abbiamo una farmacia in casa e non lo sappiamo. Alcuni ingredienti presenti in cucina o in bagno possono infatti fungere da medicine per alcuni disturbi comuni dei nostri familiari o dei nostri animali domestici. Vediamo alcuni esempi, partendo dall’aceto. Le contusioni e i lividi possono essere rapidamente schiariti immergendo un batuffolo di cotone nell’aceto; il batuffolo deve essere poi applicato sulla zona da trattare e lasciato in posa per almeno un’ora. In caso di eczemi si può, invece, optare per l’olio d’oliva, ricco di antiossidanti.

Miele e aceto aiutano a far passare il mal di gola: si consiglia di bere un cucchiaio di questa miscela sei volte al giorno. Il miele è utile anche per i brufoli in quanto disinfetta la pelle e la aiuta a guarire più rapidamente. I brufoli e le ferite infette possono anche essere trattati con un impacco di concentrato di pomodoro. I bastoncini di liquirizia, legati alla vaselina, aiutano ad ammorbidire le piante callose dei piedi. Un altro ingrediente che diventa una medicina è il rafano che, emulsionato con l’olio, aiuta a sciogliere i muscoli.

La farina d’avena mescolata all’acqua è utile per alleviare i dolori dell’artrite. Le pastiglie di menta extra-forte aiutano a decongestionare il naso e possono essere assunte al posto di spray pieni di sostanze chimiche. Il bicarbonato di sodio, mescolato all’acqua, combatte l’infezione alle vie urinarie. Nella farmacia di casa, abbiamo anche il colluttorio che può essere usato per prevenire l’infezione di vesciche scoppiate: si consiglia di bagnarle con il prodotto antisettico usato normalmente per l’igiene orale e coprirle con un cerotto. Inoltre il colluttorio è utile anche per debellare i funghi delle unghie dei piedi.

Un altro elemento che può a tutti gli effetti rientrare nella farmacia di casa è la colla. Nel caso di una scheggia conficcata nella pelle, è sufficiente mettere un po’ di colla su di essa: una volta che questa si asciuga, si deve procedere a staccarla; la scheggia verrà via con la colla. Vediamo infine alcuni consigli utili per i nostri amici a quattro zampe. Se il cane ha le pulci gli si può fare un bagno con acqua e sapone di Marsiglia, mentre se il gatto è affetto da acari dell’orecchio si consiglia di strofinarvi delicatamente all’interno dell’olio di mais.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati