Viaggi

La Grande Muraglia cinese: caratteristiche e curiosità

Tra le sette meraviglie del mondo, la Grande muraglia cinese si estende tra le montagne del nord della Cina, avvolgendo parte di Pechino e regalando alla storia un'opera senza tempo

Fonte: google

La Grande Muraglia cinese fu costruita più di 2.000 anni fa, da Qin Shi Huangdi, il primo imperatore della Cina durante la dinastia Qin (Ch’in) (221 a.C. – 206 aC). In cinese la Muraglia è chiamata “Wan-Li Qang-Qeng”, che significa muro lungo 10.000 Li (10.000 Li = circa 5.000 km).

La Grande Muraglia è uno dei più grandi progetti di costruzione edilizia mai completati. Si estende tra le montagne del nord della Cina, avvolge il suo territorio a nord e nord-ovest di Pechino. La Muraglia è costruita in muratura, rocce e terra battuta. Il suo spessore varia da circa 4,5 a 9 metri e raggiunge i 7,5 metri di altezza.

Durante la dinastia Ming (1368-1644), la Grande Muraglia è stata ampliata a 6.400 chilometri e rinnovata per un periodo di 200 anni, con l’aggiunta di torri di avvistamento e cannoni.

Le Curiosità

La Muraglia cinese, proprio per la sua unicità è stata al centro di leggende popolari. Ecco alcune curiosità che la riguardano. Contrariamente alla credenza comune, la Grande Muraglia cinese non può essere vista da spazio ad occhio nudo. Si può vedere soltanto con alcuni ausili.

Fin dai tempi della dinastia Qin (221-207 aC), quando la costruzione della Grande Muraglia cominciò, si utilizzò farina di riso glutinoso per rendere il materiale adatto a legare i mattoni. La Grande Muraglia cinese è stata chiamata anche il cimitero più lungo della Terra. Oltre un milione di persone sono morte per la costruzione del muro e gli archeologi hanno trovato resti umani sepolti sotto le parti del muro.

La lunghezza reale

Anche se ufficialmente la lunghezza della Grande Muraglia cinese è di 8851.8 chilometri, la lunghezza di tutta la Grande Muraglia costruita nel corso di migliaia di anni, è stimato a 21,196.18 chilometri. La circonferenza dell’Equatore è di 40,075 km.

Tra le sette meraviglie del mondo

Le sette Meraviglie del Mondo sono state elette con più di 100 milioni di voti per rappresentare il patrimonio globale nel corso della storia. L’elenco, in ordine casuale, fu annunciato in occasione della cerimonia di dichiarazione il 07.07.07.

Oltre alla Muraglia cinese, le altre sei sono: il Cristo Redentore di Rio de Janeiro (Brasile), Machu Picchu (Perù), Petra (Giordania), la Piramide di Chichén Itzá nella Penisola dello Yucatan (Messico), il Colosseo romano (Roma, Italia) e Taj Mahal (Agra, India).

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati