La Nasa non ha abbastanza tute spaziali

La NASA ha un problema relativo alle tute spaziali. Scopri cosa è successo e di chi è la responsabilità

Fonte: Pixabay

La NASA sta lavorando per produrre nuove tute spaziali. Quelle fin ora in vigore sono infatti vecchie, frutto di un prototipo ormai datato ed inadatto ad una futura vita nello spazio. Queste tute sono atte infatti al solo lavoro che gli astronauti compiono intorno all’ISS. Il problema è che l’agenzia spaziale si ritrova a corto di questi indumenti obsoleti. E per produrne delle nuove occorre ancora troppo tempo.

Non è complesso immaginare quanto sia dispendioso produrre questi particolari indumenti. E purtroppo per una serie di circostanze, talora anche tragiche, può capitare che alcune di queste vadano perdute per sempre. A denunciare questa situazione, che potrebbe compromettere il lavoro della NASA, è l’Office of Inspector General. Si tratta di un organo preposto ad indagare sulla situazione delle varie agenzie federali e a denunciarne le carenze.

Il rapporto

L’Office of Inspector General ha stilato un rapporto davvero interessante. Attualmente sono solo 11 le Extravehicular Mobility Units attualmente utilizzabili. Sono tute semi rigide realizzate ai tempi dello Shuttle. Ne furono prodotte 18 ma alcune non sono più utilizzabili. Nel 2024 l’ISS cesserà d’esistere e queste potrebbero non bastare più. E gli astronauti in futuro dovrebbero affrontare missioni relative a Marte e al nostro satellite naturale.

Ben 7 tute dunque sono andate smarrite. Le prime due sono sparite nella terribile tragedia del Columbia. Altre due quindi sono state distrutte per la stessa ragione, nell’incidente del Challenger. Un’altra ancora è stata vittima dell’esplosione di un razzo della Space X nel 2015 ed un’altra ancora durante un test. L’altra inutilizzabile è tale a causa del fatto che si tratta di un prototipo e che come tale non può volare.

Altri problemi

Le restanti non sono tutte perfettamente funzionanti. Diversi sono i problemi. Alcune debbono essere aggiustate perché presentano problemi relativi al sistema del ricircolo dell’acqua. Altre due non presentano fastidi ma furono progettate per esercitazioni circoscritte solo al nostro pianeta. Altre due debbono ancora essere certificate.

Cosa sta accadendo alla NASA? L’agenzia spaziale più nota al mondo sta subendo tagli governativi notevoli. Inoltre alla base non c’è stata una progettazione precisa. Le tute sono state realizzate ma senza un obiettivo preciso. Sprechi di un tempo e riduzioni di finanziamenti stanno minando la stabilità dell’agenzia.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti