La principessa Mako rinuncia al titolo. Ecco chi sposerà

La principessa Mako rinuncia per amore ai privilegi imperiali

La principessa Mako rinuncia per amore ai privilegi imperiali: la nipote 25enne dell’imperatore Akihito, primogenita del principe cadetto Akishino, ha scelto fidanzamento e nozze con Kei Kamuro, impiegato in uno studio legale e compagno di studi all’International Christian University di Tokyo. Un cittadino comune, e questo per le regole imperiali le farà perdere nome e titolo nobiliare. Il giovane ha conosciuto la principessa Mako cinque anni fa tramite amici comuni e le avrebbe fatto la proposta di matrimonio un anno dopo il primo incontro.

Restano ancora dei passi da fare, secondo il complesso cerimoniale della casa reale, nelle prossime settimane: un messaggero del futuro sposo consegnerà i regali al palazzo imperiale e dopo annuncerà la data del matrimonio seguendo un cerimoniale prestabilito. Secondo le regole della monarchia più antica del mondo, alle prese ora con l’inedita abdicazione richiesta da Akihito, alle donne è proibita l’ascesa al Trono del Crisantemo dalla fine del XIX secolo. Da tradizione il governo pagherà alla principessa Mako un indennizzo per la perdita dei diritti il cui importo sarà deciso da una commissione di 8 membri, incluso il premier Shinzo Abe.

Il suo nome cambierà da “Sua altezza principessa imperiale Mako di Akishino” a “Signora Mako Komuro”. Pagherà le tasse, avrà una vita comune, come tutti i sudditi.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti