Viaggi

La Reggia di Caserta: storia e informazioni per visitarla

Reggia di Caserta, tutte le informazioni utili per visitare il palazzo reale situato nel cuore del centro storico di Caserta: storia e informazioni utili per visitarla

La Reggia di Caserta è il palazzo reale più grande al mondo e si erge nel centro storico di Caserta. E’ una struttura maestosa e ricca di fontane e di giardini in stile inglese. La Reggia era la dimora storica dei sovrani Borboni. La sua storia e la sua architettura hanno fatto si che nel 1997 venisse dichiarata patrimonio dell’Unesco.

La Reggia di Caserta nasce dall’idea di Carlo di Borbone, re di Napoli, che incantato dal paesaggio maestoso di Caserta, decise di costruire una villa, che fosse al pari di quella di Versailles, ma che soprattutto rappresentasse il potere del re anche nelle zone più periferiche. Il sovrano chiese di realizzare l’opera a Luigi Vanvitelli, richiedendo oltre ai palazzi reali, anche un giardino maestoso e un acquedotto. I sovrani successivi, come Ferdinando IV, Francesco I, Ferdinando II e Francesco II, non furono così entusiasti del progetto, perché reperire i vari artisti per abbellire la reggia era tutt’altro che economico, ma contribuirono comunque all’abbellimento della reggia.

Casertavecchia

Casertavecchia è una frazione di Caserta, un borgo medievale, che sorge alla base dei monti Tifantini. In epoca medievale, rappresentava il centro di Caserta. E’ soggetto a grande turismo, grazie al campanile, ai resti del castello e soprattutto per via del Duomo. Il quadro del borgo è tradizionale e particolare. Durante il periodo estivo, il paesino si riempie di mille colori, grazie a feste e balli folkloristici. Il buon cibo garantisce una grande folla nelle vie del borgo, popolate da ristoranti e bar degustativi.

Parco reale di Caserta

Con un’estensione di circa 3 km su 120 ettari di superficie, il Parco reale di Caserta presenta dei lunghi viali che si diramano parallelamente dalla porta centrale della facciata posteriore, fra i quali si interpongono una serie di suggestive fontane. I viali collegano il Giardino all’italiana al Giardino all’inglese. Il primo di origine tardo-rinascimentale, caratterizzato da una suddivisione geometrica degli spazi ottenuta con alberati e siepi, di sculture vegetali di varia forma, specchi d’acqua geometrici ed elementi architettonici quali fontane e statue. Il secondo, invece, non si basa sull’effetto geometrizzato dello stile italiano, né presenta costruzioni per circoscrivere lo spazio. Il Giardino all’inglese, infatti, è stato realizzato sull’accostamento “disordinato” di elementi naturali e artificiali, tra cui, grotte, ruscelli, alberi secolari, tempi e rovine, senza dare mai una visione d’insieme.

I prezzi e orari

I prezzi della Reggia di Caserta sono distinti a seconda che la visita riguardi il parco, i giardini e gli appartamenti storici o solo la visita agli appartamenti(effettuabile solo quando il parco è chiuso). Il primo prevede un costo per il biglietto intero pari a 12 euro, mentre il ridotto è di 6 euro. La seconda un importo pari a 9 euro per il biglietto intero e 4,50 per il ridotto.

Mentre per quanto riguarda gli orari, gli appartamenti storici sono aperti dalle ore 8.30 alle 19. Mentre il parco e i giardini inglesi aprono alle 8.30, ma hanno un orario di chiusura che varia a seconda del mese. Nel periodo invernale la chiusura è prevista per le 14.30, mentre in estate l’ultima entrata è alle 18. Il martedì è giorno di chiusura.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati