Lifestyle

La vita e la carriera della bellissima modella Kate Upton

Tutte le informazioni sulla vita, la carriera ed i successi ottenuti dalla bellissima attrice americana Kate Upton diventata il volto di una delle aziende di alta moda a livello mondiale: Guess

Quando si parla delle super modelle americane più belle e famose degli ultimi tempi, non si può fare a meno di citare Kate Upton. La signorina Upton infatti non solo è una delle modelle più richieste, ma è anche una delle poche – forse l’unica – a guadagnare tanto quanto una sua collega altrettanto famosa: Kate Moss.

Nata nel 1992 in Michigan, Kate cresce a Melbourne (Florida). Il suo albero genealogico vanta un bisnonno molto impegnato: il signor Upton senior infatti è il fondatore della Whirpool Company, il magnate statunitense produttore di elettrodomestici. Kate trascorre quindi la sua infanzia in maniera agiata e si dedica all’equitazione, passione che la porta a vincere numerosi premi giovanili.

La vita di Kate Upton

A 15 anni però arriva l’illuminazione: Kate decide infatti che vuole fare la modella e, così, si iscrive a un casting a Miami aggiudicandosi un contratto con la famosa agenzia newyorkese IMG Models. Con la firma del contratto, Kate si trasferisce a New York (dove vive ancora ad oggi) e, nel 2010, diventa il volto di una delle aziende di alta me a livelloda più famoso mondiale: Guess.

La carriera

Nell’anno successivo spicca sulla copertina del magazine Sports Illustrated Swimsuit Issue e su quella del Remix Magazine. Inoltre, sempre nel 2011, un suo video in cui balla scatenata a una partita di basket dei Los Angeles Clippers diventa virale accrescendo così la sua popolarità.

Il 2011 è anche l’anno del debutto cinematografico per Kate che recita la parte di una cameriera nel film Tower Heist – Colpo ad Alto Livello con Ben Stiller ed Eddie Murphy. Nel 2012, Kate compare nuovamente sulla copertina di un nuovo numero dello Sports Illustrated Swimsuit Issue che viene presentato in diretta tv nel programma Late Show di David Letterman.

Nel frattempo, Kate sfila in passerella per le collezioni di intimo e costumi di molti marchi famosi tra cui spicca Victoria’s Secret. Kate così sancisce la sua volontà di lavorare come modella dell’alta moda e si aggiudica le copertine di Vogue Germania, USA e Italia. Nel Luglio 2012 il magazine GQ le dedica la copertina e la premia come modella con il miglior fisico dell’anno.

I successi

Kate ha ricevuto il premio dal sito Models.com che la mette al 5 posto della classifica delle modelle più sexy del mondo. L’anno successivo, Sports Illustrated Swimsuit Issues la vuole ancora sulla sua copertina e, durante la settimana della Moda di New York, Kate viene incoronata modella dell’anno 2013.

La rivista Sports Illustrated Swimsuit Issues la coinvolge inoltre in una campagna pubblicitaria innovativa: decide infatti di sceglierla per sponsorizzare una linea di costumi da bagno a Cape Canaveral (California) all’interno di un aereo Zero G che simula l’assenza di gravità. Nel 2014, la rivista Forbes la inserisce al settimo posto nella classifica delle modelle più pagate al mondo, di fianco alla collega Kate Moss.

Inoltre, nella primavera dello stesso anno, recita al fianco di Cameron Diaz e Leslie Mann nella pellicola Tutte Contro Lui – The Other Woman. A fine 2014, Kate è ritenuta la modella più sexy del mondo.

Kate Upton e Terry Richardson

Lo scorso aprile, Kate ha accusato il fotografo Terry Richardson di aver divulgato sul web – senza il suo permesso – un video che la ritrae ballare in bikini durante un servizio fotografico.

La modella ha attaccato duramente il fotografo per questo video che, tuttavia, è diventato un fenomeno virale che ha accresciuto la popolarità di Kate che, all’epoca delle riprese, aveva poco più di vent’anni.

La questione ad oggi sembra essersi risolta tant’è che Terry, intervistato dalla rivista Vogue, ha dichiarato che il video è stato caricato on line per puro e semplice divertimento, senza il fine di accrescere la popolarità di una ragazza il cui talento è sempre stato palese.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati