Lifestyle

La voce di papà: cosa succede ai bambini quando la sentono?

Già dal pancione i bambini sentono la voce di papà, e questa trasmette loro tranquillità e grande senso di calore e pace. E' quanto emerge da un recente studio

Fonte: flickr

Ormai è certo: i bambini sentono la voce di papà prima ancora di venire al mondo e questo suscita in loro alcune di quelle che possiamo tranquillamente definire come vere e proprie emozioni. Risale a qualche tempo fa uno studio condotto dalla Stanford University School of Medicine che ha confermato ciò che da sempre è chiaro a tutti, ovvero che ai bimbi piace moltissimo ascoltare la voce della propria mamma sin dalla gravidanza . Sono stati presi in esame 24 bambini di età compresa tra 7 e 12 anni e sono state studiate le loro risposte agli stimoli provenienti dalle voci di alcune donne.

Tra queste anche la voce della mamma. Ebbene, i risultati affermano che il cervello viene sollecitato esclusivamente al suono della voce della mamma, e non delle altre donne. A questo punto, però, una domanda sorge spontanea: i bambini sentono la voce di papà? Benché sia vero che i padri non sono mai stati studiati quanto le madri, è altrettanto vero che uno studio svolto nel 2013 ha rivelato come potenzialmente i feti riuscirebbero a riconoscere la voce di papà, anche se preferiscono quella della mamma . Si è quindi cercato il perché a questa disparità, dato che comunque papà e mamma sono entrambi genitori.

Le risposte arrivano da uno studio risalente, invece, al 2014 e ribadiscono come il motivo per cui i bambini dimostrano di apprezzare maggiormente la voce della mamma è che quest’ultima è molto più chiacchierona rispetto al papà. Mediamente, infatti, la mamma parla al bambino 3 volte più del papà. E’ normale, quindi, stando a quanto emerso, che la voce del papà sia meno percepita dal bambino. Non è una minore dimostrazione d’affetto nè null’altro di negativo per il padre. Non è mai una gara tra mamma e papà, men che meno quando il bimbo ancora deve venire al mondo.

Diversi altri studi hanno esaminato le reazioni del bimbo quando nel pancione sente la voce di papà. Le reazioni, per la gioia dei padri, sono sempre molto positive. Il timbro più caldo e il suono più grave della voce, infatti, sembrano portare al piccolo anche una certa dose di tranquillità e serenità in più. È vero, quindi, che il feto sente meno la voce del papà, ma è vero anche che le volte in cui la sente è per lui fonte di estremo benessere, proprio perché attraverso le sue calde note passa la sua tranquillità.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati