Viaggi

Lago di Braies: specchio d'acqua tra le Alpi

Lago di Braies, vicino Bolzano: cosa fare e cosa vedere in questo meraviglioso angolo tra le Alpi, ideale per chi ama stare a contatto con la natura

Fonte: google

Il lago di Braies (in tedesco Pragser Wildsee) è un piccolo lago alpino situato in Val di Braies, a circa 97 km da Bolzano. Il lago, di origine franosa, si estende per circa 31 ettari e per circa 1,2 km, ed ha una profondità di ben 36 metri. Situato all’interno di un parco naturale, è definito la “perla delle Dolomiti“.

È possibile effettuare lunghe passeggiate attorno alle rive del lago di Braies ed in particolare sulla sponda occidentale, mentre la sponda orientale è ripida e stretta, e quindi il percorso è più impervio. Questa bellissima passeggiata conduce ai piedi della Croda del Becco. I sentieri sono chiusi durante il periodo invernale a causa del rischio valanghe.

Cosa vedere

Passeggiando attorno al lago sono tante le cose da vedere. Il percorso può avere inizio nei pressi dell’Hotel Pragser Wildsee. Al’inizio del sentiero ci si imbatte in un noleggio barche, dove si possono affittare delle piccole imbarcazioni per fare un giro sul lago. In alternativa, si può proseguire la passeggiata sulle sponde del lago fino a giungere ad un sentiero più stretto.

A quel punto il lago si estende in tutta la sua lunghezza, offrendo varie possibilità di fermarsi lungo le sue sponde e di ammirare il paesaggio. Spostandosi sulle sponde si giunge ad un’area picnic dove poter comodamente pranzare qualora fosse stato deciso di portare il pranzo a sacco. In caso contrario ci si può spostare dove il sentiero diviene più stretto, lungo una parete di roccia verticale che offre una prospettiva particolare e inaspettata.

Vicino alle sponde meridionali, il sentiero scende verso il lago e numerose spiagge. Da lì si allarga di nuovo conducendo verso il punto di partenza, l’Hotel Pragser Wildsee, dichiarato “albergo storico dell’anno 2013 in Alto Adige” per la sua storia, per la sua architettura e perché l’edificio dà la sensazione che il tempo si sia fermato.

Vacanze al lago di Braies

Scegliere di vivere una vacanza al lago di Braies equivale a scegliere di trascorrere alcuni giorni immersi nel verde e in paesaggi incantati. Attorno al lago si trovano, infatti, molti percorsi per passeggiate o per effettuare sci e alpinismo, oltre a malghe tradizionali, rifugi, prati assolati e molti angoli romantici tutti da scoprire. Il lago di Braies fa parte del parco naturale Fanes-Senes-Braies, noto anche come il “regno delle marmotte”.

Hotel

L’Hotel Lago di Braies fu costruito nel 1899, su incarico della famosa albergatrice Emma Hellensteiner e del figlio maggiore Eduard. Fu realizzato un edificio meraviglioso che ben si innesta nel paesaggio circostante.

A questo proposito il membro della giuria Dr. Roland Flückinger-Seiler (storico dell’architettura e sovrintendente ai beni culturali della città di Berna) ha dichiarato che l’hotel si configurava come una vera e propria opera d’arte inserita nel paesaggio alpino.

Sulla la riva del lago furono realizzati un parco con sentieri, un piccolo pontile per le barche e una cappella. L’hotel rappresenta una perfetta simbiosi tra architettura e paesaggio naturale. Esso è sempre rimasto di proprietà della famiglia Hellensteiner che ha preservato, naturalmente, la struttura storica.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati