Sport

L'amarezza di Rossi: "Non sarebbe cambiato nulla"

Il Dottore è deluso dopo il Gran Premio di Germania.

Fonte: Getty Images

Valentino Rossi è molto deluso dopo l’ottavo posto nel Gran Premio di Germania che lo allontana ulteriormente dal leader della classifica iridata Marc Marquez, che ora guida la classifica con 48 punti di vantaggio su Jorge Lorenzo e 59 sul Dottore.

Il rientro tardivo ai box non ha influito così tanto sull’esito finale della corsa, secondo il parere del centauro numero 46.

“Secondo me con il senno di poi sarei dovuto rientrare due giri prima, ma non sarebbe cambiato tanto, sarei arrivato comunque sesto. E’ vero che si poteva entrare prima, ma sarebbe cambiato poco. Il problema è che quando sono rientrato andavo veramente piano. Il problema forse era che avevamo le intermedie, ma con le slick sulla carta avremmo fatto ancora più fatica. Ho preso 10 secondi da Dovizioso e Crutchlow che erano rientrati con me…”, le sue parole a Sky.

“E’ stato un peccato, nel weekend eravamo competitivi: in una normale gara bagnata, o in una gara asciutta avrei potuto lottare per la vittoria”.

“Il rapporto con il box? C’è un accordo, mi dicono quando qualcuno ha le slick e va forte, ma io non me la sentivo di mettere le slick, e questo errore è figlio di come stava andando la prima parte di gara, Marquez ha deciso di giocarsi il tutto per tutto, era indietro. Io e Dovizioso eravamo avanti ed era più difficile fermarsi. Comunque ripeto, anche se mi fossi fermato tre giri prima sarebbe cambiato poco. Con le slick sarebbe andata meglio, sarebbero entrate prima in temperatura le gomme? Sulla carta no, ma mi sarebbe piaciuto provare”.

Al Sachsenring Marquez ha conquistato il terzo successo stagionale e l’ottavo podio su nove Gran Premi. Pesano sulle spalle del Dottore i tre ritiri collezionati finora.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati