Lifestyle

Lanciare fiamme dagli occhi, il casco 'Ciclope' è pazzesco

Arriva da Youtube il casco Ciclope: un utente di Sufficiently Advanced ha voluto ricreare i poteri dell' X-men Scott Summers utilizzando un casco da saldatore, un interruttore e del combustibile

Fonte: youtube

Quando si dice ‘lanciare fiamme dagli occhi‘ e questo succede letteralmente! Ammettiamolo, ognuno di noi almeno una volta ha desiderato incenerire con lo sguardo qualcosa o qualcuno un po’ come è capace di fare Scott Summers, alias Ciclope, degli X-Men. questo mutante, ha uno sguardo penetrante che può distruggere tutto ciò che incontra e che è costretto a schermare portando degli occhiali da sole con delle lenti in rubino e quarzo.

Prendendo spunto dalle doti di Ciclope, e dalla voglia di incenerire con lo sguardo come succede al mutante, al canale Youtube Sufficiently Advanced è stato chiesto di sviluppare un casco che ne riprendesse le caratteristiche. E così uno dei suoi utenti ha realizzato questo piccolo capolavoro in stile cosplay utilizzando un casco da saldatura, un piccolo serbatoio, una pompa, ugelli e luci pilota. L’utente ha pensato proprio a tutto: all’interno del casco è stata posizionata una videocamera che riprende le immagini dalla prospettiva del Ciclope!

Ma come funziona questo ritrovato del fai da te? Sul lato del casco è stato inserito un interruttore che si attiva, immaginiamo per una questione di sicurezza, esercitando una pressione costante e non come un semplice on-off; una volta innescato il meccanismo, il combustibile presente nel serbatoio viene messo in circolo e unito all’azione dell’accendino, genera un getto di fiamme potenti che vengono “sparate” attraverso le due fessure presenti sulla parte frontale del casco. Insomma visivamente parlando l’effetto Ciclope X-Men è assicurato!

Abbiamo parlato di effetto visivo perché, purtroppo o per fortuna, il raggio d’azione del casco non è illimitato come per Ciclope: si tratta infatti di 10 piedi di distanza (circa tre metri). Sicuramente è affascinante, ma altrettanto certamente si tratta di un progetto non propriamente sicuro; i rischi in un prodotto fai da te ci sono sempre anche in quelli più sicuri e tecnologici, ma in questo le probabilità che ci possano essere gocciolamenti dell’accelerante, che il serbatoio del carburante possa esplodere o che manchi quasi totalmente la visione dell’esterno, sono potenzialmente più alte che in altri progetti.

Il tutto è reso ancora più pericoloso dal fatto che il casco si trova direttamente collegata al viso, riducendo a zero il margine d’errore. Il prodotto, ovviamente, non verrà commercializzato ma non crediamo che questo possa risultare un deterrente per alcuni bambini (o adulti appassinoati di fai da te, cosplay, e brivido del rischio) per prendere ispirazione e tentare di costruire il proprio casco Ciclope.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati