2, 1, 0, 1, 0, 0, 0 trend

Le olive della Sardegna nel siero della giovinezza di Chanel

La bontà delle olive della Sardegna – dove ne esistono numerose varietà – sono note in tutto il mondo, rendendole uno dei prodotti tipici e più apprezzati dell’Isola.

Ma grazie a ‘Chanel’, celeberrima casa di moda parigina specializzata in beni di lusso, adesso sappiamo che le olive sarde sono un toccasana anche per contrastare i segni del tempo che passa sulla pelle.

Sì, perché Chanel ha scelto le olive della Sardegna come uno degli elementi essenziali del nuovo siero della giovinezza (insieme al caffè verde della Costa Rica e al lentisco greco).

Il motivo? L’elevata concentrazione di polifenoli e acidi grassi essenziali che proteggono la pelle.

Naturalmente entusiasta la Regione che, attraverso l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio, Francesco Morandi, ha fatto sapere che si tratta di “un importante riconoscimento dell’unicità e della straordinarietà del nostro ambiente, della nostra natura e delle nostre produzioni, che conferma il valore della strategia ‘Sardegna isola della qualità della vita’”.

L’isola, per di più, come ricordato sempre dall’assessore Morandi, è una delle quattro regioni del mondo dove “le persone vivono meglio e più a lungo” e dove “il numero dei centenari è straordinario”.

Morandi, inoltre, ha ricordato che sono sempre di più i brand interazioni che guardano con interesse alla Sardegna: “L’iniziativa della casa francese – ha detto l’assessore – fa seguito, per esempio, a quella di Brunello Cucinelli, che aveva ambientato nell’isola il catalogo primavera – estate 2013”.

Nel video – promo del nuovo prodotto (cliccate qui per vederlo) Chanel ha raccontato la Sardegna attraverso le immagini del mare, della montagna e di altri paesaggi, che danno forma a una terra “custode del segreto della longevità”.

“Qualcuno lo ha chiamato mistero, ma è solo vita”, conclude la pubblicità di Chanel.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti