Leucemia a 13 anni: il club lo mette sotto contratto

Splendido gesto di una squadra professionistica per un bimbo sfortunato.

Fonte: Twitter

Dall'Inghilterra, precisamente nella contea del Somerset, nell'estremo sud del Paese, balza agli onori delle cronache una commovente vicenda di enorme solidarietà.

Il protagonista, suo malgrado, è il piccolo Daryl Allinson, un bambino originario della cittadina di Frome (località che ha dato i natali al pilota di Formula 1 Jenson Button) che a soli 13 anni soffre di una rarissima forma di leucemia diagnosticata nell’aprile del 2015 e per la quale è già stato sottoposto a due operazioni (la prima non è andata a buon fine) per il trapianto di midollo osseo.

Purtroppo per la seconda operazione il NHS England (National Health Service, il Sistema Sanitario Nazionale) si è rifiutato di pagare le spese e quindi la famiglia del piccolo Daryl sta cercando di racimolare con una raccolta fondi le 100mila sterline necessarie per le cure del bambino.

Qui è entrata in gioco la società dello Yeovil Town, squadra di calcio che milita nella Football League Two, la quarta divisione del calcio inglese (un po' come la nostra vecchia serie C2): i Glovers hanno infatti assicurato di supportare la raccolta fondi e hanno subito donato denaro per la causa. Denaro che è stato simbolicamente consegnato a Daryl dal 38enne capitano Darren Ward (ex difensore centrale di Watford, QPR, Crystal Palace, Milwall, Wolverhampton Wolves, Charlton e Swindon Town).

Ma il gesto più bello e significativo compiuto dallo Yeovil Town è stato quello di offrire l'opportunità a Daryl di firmare un contratto da calciatore e passare un'intera giornata al centro sportivo con tutti i suoi beniamini. Daryl infatti era (prima che fosse necessario sottoporsi alle cure mediche) un portiere di ottimi prospetti, tanto che molte squadre avevano già sguinzagliato gli osservatori per seguire le sue gesta tra i pali.

Subito dopo la firma del contratto al ragazzino è stata regalata – gli è stata consegnata da mister Darren Way – una maglia da portiere rossa, con il numero 1 e il suo cognome stampati sulla parte posteriore. A giudicare dalle foto e dai video pubblicati dallo Yeovil Town sul proprio account ufficiale Twitter, Daryl per un giorno ha dimenticato la sue sfortune per lasciare spazio a un enorme sorriso.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti