Viaggi

Levanto: un comune tutto da scoprire fra storia e bellezza

Tutte le informazioni utili sulle principali attrazioni culturali del borgo di Levanto, ricco di scenari mozzafiato e di una storia ricca e affascinante

Levanto è un piccolo comune di poco più di 5 mila abitanti in provincia di La Spezia. Come molti paesi liguri, è fonte d’attrattiva turistica, consigliato sia per vacanze dedicate al relax balneare che all’insegna della cultura. La bellezza di Levanto è dovuta principalmente alla valle di ulivi, viti e pini in cui sorge, ricca di colori e profumi. Dall’altro lato si affaccia direttamente sul mar Ligure, il promontorio è chiamato Mesco e la celebre punta di Levanto chiude questa meravigliosa cornice.

Inoltre, Levanto presenta diverse frazioni cittadine, come le bellissime Chiesanuova e Lerici, confinando a est con quel gioiello che è Monterosso al Mare. Si trova esattamente nel Parco Nazionale delle Cinque Terre e dell’Area marina protetta Cinque Terre: ecco, quindi, svelato il motivo di tanto fascino.

Cosa vedere

Ci sono diverse cose da vedere nel delizioso comune di Levanto, a partire dalla bella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea apostolo, risalente al lontanissimo 1222. La chiesa è un perfetto esempio di architettura gotica, con la sua facciata a fasce di marmo bianco e serpentino locale che rapisce gli spettatori, anche coloro che non sono propriamente ferrati in architettura religiosa.

Anche l’interno è altrettanto magico: le cinque navate racchiudono opere pittoriche e scultoree di rilievo, che vi invitiamo a scoprire. Altro punto interessante è la chiesa della Santissima Annunziata e il suo complesso conventuale. Risalente al XV secolo, è opera dei francescani, non si può non concedere una visita a questo importante sito.
Citiamo ancora la chiesa di Santa Maria della Costa, che ha dalla sua il primato d’essere più antico edificio di culto del borgo di Levanto, e ancora l’Oratorio di San Giacomo, la chiesa di San Rocco e la cappella di Nostra Signora della Mercede.

Tra le architetture civili più di spicco, svetta la loggia comunale di Levanto del XIII secolo. Anch’essa ovviamente presente tra i beni Unesco, detiene il titolo di “monumento testimone di cultura e di pace“. In molti visitando Levanto si recano subito ad ammirarla, dal momento che questa costruzione tipicamente tardo-medioevale, si trova sulla sponda dell’antico porto e quindi è, tra le altre cose, anche molto facile da raggiungere.
Il porto in questione è stato, fino alla fine del 1400, il punto nevralgico dei traffici commerciali dell’area; oggi, purtroppo, è stato interrato dai residui di scolo di canali e torrenti.

Villa Agnelli, invece, è più recente. La sua costruzione risale agli inizi del Novecento ed è ubicata sulla cosiddetta Pietra, la rocca più affascinante della zona, a causa del panorama mozzafiato che offre a strapiombo sul mare e dei suoi giardini rigogliosi.

Si tratta di un complesso di diverse abitazioni e servizi sia per gli ospiti che per i residenti. Basti pensare che la tenuta racchiude in sé persino una spiaggia, giusto per rendersi conto del lusso in cui è immersa e delle immagini evocative d’inizio secolo che dona agli occhi di chi la visita.
Al suo interno anche delle piscine e persino un campo da tennis, per lo svago di coloro che furono all’epoca i suoi ricchi inquilini.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati