Litiga con la fidanzata e scende dall'aereo che stava decollando

Panico su un volo Ryanair dopo che un passeggero ha abbandonato l'aereo che stava per decollare a causa di una lite con la fidanzata

Panico su un volo Palermo-Roma, dove un uomo è sceso dall’aereo che stava per decollare a causa di una lite con la fidanzata. L’uomo ha approfittato del fatto che i portelloni dell’aereo erano ancora aperti, quindi si è alzato dal suo posto ed è sceso dal velivolo. Il gesto, decisamente insolito, ha scatenato il terrore fra i passeggeri del volo Ryanair, che hanno creduto fosse accaduto qualcosa di grave.

Mentre l’individuo scappava correndo sulla posta dell’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, i passeggeri hanno deciso di chiamare la polizia per dare l’allarme. A raccontare lo strano episodio è stato Ismaele La Vardera, ex inviato delle “Iene” e candidato sindaco nelle prossime elezioni amministrative.

“In diretta dall’aereo Palermo-Roma (Ryanair) – ha scritto La Vardera sui social -, un signore improvvisamente si alza e se ne va, le porte sono ancora aperte. Questa cosa fa entrare nel panico diverse persone che chiedono intervento della polizia che sta cercando di capire cosa sta accadendo – ha aggiunto l’ex iena -, il comandante rassicura che sono state messe in atto tutte le procedure di sicurezza del caso e che si può partire. Molti preoccupati vogliono capire cosa sta accadendo”.

Solo dopo mezz’ora di domande e paura, il comandante ha deciso di rivelare cosa era accaduto: “La polizia ci informa che il ragazzo ha abbandonato l’aereo perché ha litigato con la sua ragazza – ha rivelato La Vardera -. Applauso generale di distensione, adesso tutti a bordo stanno cercando di capire chi è la ragazza per capire il motivo del litigio”.

In seguito l’aeroporto ha svelato come il gesto dell’uomo sia stato del tutto regolare. I passeggeri infatti possono scendere dall’aereo in qualsiasi momento se le porta non sono ancora state chiuse e se le procedure per il decollo non sono state avviate. L’errore dell’uomo è stato quello di non avvertire l’equipaggio del volo, che in questo modo si è trovato in una situazione difficile da gestire, con il personale e la polizia costretti a raggiungere poco dopo il passeggero sulla pista per portarlo in aeroporto. Alla fine comunque sia la situazione si è risolta nel migliore dei modi e, dopo il panico iniziale, l’aereo è persino partito in orario.

TAG:

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti