Sport

Lo strazio di Maldini sui social: "Addio mamma, io..."

L'ex capitano del Milan ricorda i suoi genitori con una bella dedica

Fonte: screenshot da Instagram

Secondo lutto in famiglia a distanza di pochi mesi per Paolo Maldini e i suoi cinque fratelli. E' morta giovedì Marisa Mazzucchelli, la mamma del difensore del Milan e moglie di Cesare Maldini, scomparso ad aprile. Lo annuncia il sito ufficiale rossonero. 

"Oggi che ci ha lasciati anche la signora Marisa, in tutti noi c’è smarrimento ma anche il desiderio forte di stringersi con grandissimo affetto ai figli e ai nipoti, a tutti i Maldini – ha scritto il Milan in una nota -. La signora Marisa ora è lassù con Cesare. Al nostro Paolo, ad Alessandro, a Piercesare, a Donatella, a Monica, a Valentina arrivi il senso della vicinanza più profonda e più sentita da parte di tutto il Milan”.

Su Instagram il figlio Paolo ha voluto ricordare i genitori scomparsi postando una foto della coppia di alcuni anni fa: "Mamma, sei stata la vera roccia della famiglia, mi hai insegnato tutto, ad amare, ridere e godere la vita. Lo so, la tua anima sarà sempre con noi, ma ci manchi già tantissimo. Te ne sei andata così all'improvviso, senza quasi darci la possibilità di salutarti, ma anche questo è stato un tuo ennesimo gesto d'amore, non potevi vivere senza papà. Ti amo, vi amo, per sempre", le parole accorate dell'ex capitano del Milan.

Sul suo possibile ritorno in rossonero, Maldini si era espresso così alcuni mesi fa, in aperta polemica con la società: "E’ vero che sono comproprietario del Miami FC, ma nella società non ho ruoli di sorta. Vivo qui a Milano e non negli States, cercando di costruire il futuro su me stesso e senza l’aiuto di nessuno, senza mai scendere a compromessi. Una volta che la vita da calciatore è finita mi sono creato un’alternativa al calcio. E soprattutto non è matematico che un grande giocatore di una squadra rimanga anche con un ruolo da dirigente. Leonardo, Allegri, Seedorf e dopo Barbara Berlusconi mi hanno chiamato in questi anni e io li ho sempre ascoltati. Sono e sarò per sempre un tifoso del Milan, e qualche volta qualcuno mi chiama per chiedere aiuto. Ma ho una bellissima vita che va anche aldilà del calcio. Io in un’altra squadra? Impossibile”.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati