Il mammut estinto 4mila anni fa è pronto a ritornare in vita

Il mammut lanoso si è estinto oltre 4mila anni fa, ma presto potrebbe tornare in vita grazie ad un ambizioso progetto

Fonte: IStock

Oltre quattromila anni fa si è estinto il mammut lanoso, ma ora potrebbe risorgere. A svelarlo un team di scienziati esperiti in ingegneria genetica, determinati all’idea di riportare in vita l’animale. Il progetto è guidato da alcuni studiosi di Harvard, che hanno realizzato un progetto di “de-estinzione” e che ora sono ad un passo dal riportare sulla Terra il mammut estinto oltre quattromila anni fa.

Fra due anni infatti si potrà finalmente realizzare un embrione ibrido, che possiederà tutte le caratteristiche del mammut lanoso in un elefante indiano. “Il nostro obiettivo è di produrre un ibrido elefante- mammut – ha spiegato il dottor George Church, a capo della ricerca -. Nei fatti sarà più simile a un elefante con molti caratteri di un mammut. Non ci siamo ancora, ma potrebbe accadere entro un paio d’anni”.

L’animale, che è già stato ribattezzato “mammufante”, sarà per metà elefante e per metà mammut. Avrà infatti il grasso cutaneo tipico di questa creatura, la pelliccia folta, le orecchie piccole e un organismo perfetto per sopravvivere in ambienti freddi.  I geni che corrispondono a questi caratteri sono stati introdotti nel Dna di un comune elefante attraverso un’innovativa tecnica di manipolazione denominata Crispr.

Il lavoro è stato lungo e faticoso, ma sembra che gli scienziati abbiano ottenuto buoni risultati. Per adesso il team ha realizzato un’unica cellula e presto si metterà all’opera per creare degli embrioni. Per vedere il mammut lanoso nascere però dovremmo aspettare ancora un po’, ci vorranno anni infatti prima che il progetto volga al termine. “Stiamo valutando l’impatto di queste modifiche e tentando di stabilire una embriogenesi in laboratorio – ha raccontato Church -. Speriamo di compiere tutta la procedura ex-vivo fuori da un organismo vivente – ha detto parlando dell’embrione, che potrebbe essere impiantato in un utero artificiale anziché nel ventre di un’elefantessa -. Sarebbe irragionevole mettere a rischio la riproduzione in una specie in pericolo”.

Il mammut lanoso popolava le steppe di Europa, Asia, Africa e Nord America e si estinse dopo l’ultima era glaciale a causa del cambiamento climatico e per via della caccia ad opera dell’uomo.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti