Imperdibili

Manhattan: quali sono gli ingredienti di base e come si prepara

Uno dei drink più richiesti in assoluto, per concedersi un aperitivo fresco ed accativante, il Manhattan è un drink a base di whisky e vermuth facilissimo da fare

Il Manhattan è un cocktail a base di whisky e vermuth, leader tra gli aperitivi. Per la preparazione della ricetta classica bastano davvero pochi ingredienti, da miscelare con attenzione per ottenere un drink dal sapore deciso e riconoscibile tra mille. Gli ingredienti previsti dalla ricetta originale sono 5 cl di rye o Canaian whisky, 2 cl di vermuth rosso, una ciliegia al maraschino, angostura ed il ghiaccio. Per la preparazione, iniziare inserendo il ghiaccio all’interno del bicchiere dedicato alla preparazione dell’aperitivo. Aggiungere subito una goccia di angostura.

Procedere andando a versare il whisky ed il vermuth sopra il ghiaccio. Iniziare, quindi, a mescolare avendo cura di effettuare quest’operazione con molta delicatezza fino al momento in cui le pareti del bicchiere non saranno ben inumidite dal freddo del ghiaccio. Non rimane che prepararsi a gustare il cocktail appena preparato. Per un buon Manhattan originale, inserire la ciliegina nella coppetta e versare dentro il liquore preparato, filtrandolo preventivamente. Se questa è la ricetta originale è pur vero che esistono diverse varianti di Manhattan.

Una delle versioni maggiori è il Manhattan Perfect, il cui gusto risulta leggermente più affilato. La quantità di whisky usata è la stessa. Cambia la dose di vermuth per cui si prevedono un cl di vermuth dry ed uno di sweet vermuth. Altra amatissima versione è il Manhattan Dry, decisamente più secco oltre che dall’aroma più pungente. Ciò che lo differenzia dalla versione classica è l’impiego del vermuth dry invece di quello rosso. La preparazione è identica alla versione originale, ma al termine si usa aggiungere un po’ di buccia di limone, per dare una maggiore esaltazione al gusto del cocktail .

Diverse sono le pietanze a cui è possibile abbinare un buon bicchiere di Manhattan. Questo si addice sicuramente benissimo a piatti dal sapore forte e piccante, come anche alla carne rossa ed agli arrosti in generale. Il Manhattan sposa benissimo la classica paella , la pasta con gli asparagi e i gamberetti, le polpette di pesce ed il filetto di manzo grigliato con salsa di whisky e funghi. Infine, una breve curiosità su questo conosciuto aperitivo. Questa riguarda il nome curioso che, seppur richiamante una nota localià americana, deriva direttamente dal nome del locale in cui fu preparato per la prima volta nel lontano 1874.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati