Imperdibili

Margarita: quali sono gli ingredienti di base e come si prepara

Il Margarita è un cocktail a base di tequila, conosciuto e diffuso soprattutto nei paesi dell'America Latina e negli Stati Uniti d'America

Il Margarita è il cocktail messicano per eccellenza. Nasce agli inizi del ‘900 per mano di un barman che per accontentare un’attrice americana dell’epoca, allergica agli alcolici, tranne che alla tequila, inventò questo drink cui fu dato il nome Margarita. Questo cocktail è ideale sia come aperitivo, sia consumato dopo cena, ma attenzione a non abusarne troppo.

Gli ingredienti del Margarita sono solo tre, ovvero la tequila, triple sec e succo di lime o limone, che combinati tra loro si fondono in un gusto unico e avvolgente. In pratica, tratta di un cocktail ad elevato tasso alcolico, dove il gusto forte della tequila viene lievemente smorzato dal sapore fruttato del lime e dolcificato dal triple sec; può essere bevuto liscio o con ghiaccio. Cerchiamo di conoscere più da vicino i suoi ingredienti.

La Tequila è l’ingrediente base del Margarita. Si tratta di un distillato ottenuto dall’agave blu, prodotto inizialmente a Tequila una località messicana da cui prende appunto il nome. Questo distillato ha ottenuto il riconoscimento della DOC e come tale solo quella prodotta in Messico può essere chiamata Tequila. Ulteriore caratteristica di questa bevanda è che deve contenere almeno il 51% di distillato d’agave.

Triple Sec o Cointreau. Si tratta di un liquore aromatizzato all’arancia che si ottiene facendo essiccare al sole le bucce d’arancia che poi vengono immerse per 24 ore nell’alcool; l’infuso viene successivamente filtrato e poi distillato. La differenza tra il Triple Sec e il Cointreau sta nella gradazione alcolica, che nel primo non supera i 25° mentre nel secondo arriva intorno ai 40-45°.

Ultimo ingrediente è il succo di lime o di limone. Vediamo quali sono le proporzioni dei singoli ingredienti e come preparare il Margarita. Per un cocktail perfetto servono: 50% di Tequila; 30% di Triple Sec o Cointreau; 20% di succo di lime o limone. Per preparare il drink servono uno shaker, sale fino e fette di limone o lime che saranno necessari per la decorazione finale.

All’interno dello shaker si versano la tequila, il triple sec o il Cointreau e a piacere il succo di lime o limone filtrato, e si scuote energicamente. Si prende il calice da cocktail e lo si sfrega internamente con una fetta di lime, dopodiché si immerge il bordo nel sale fino e lo si scuote delicatamente per eliminare quello in eccesso. Si versa il Margarita dentro al calice e si decora con una fetta di lime.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati