Maturità: i 10 riti portafortuna più usati dagli studenti

La maturità sta per arrivare: ecco i 10 riti più utilizzati dagli studenti per affrontare questa prova difficile

L’esame di maturità si avvicina e tanti studenti si preparano ad affrontare questa prova difficile non solo grazie allo studio, ma anche ricorrendo a qualche piccolo rito portafortuna. Secondo una recente ricerca sono 10 quelli più utilizzati dagli alunni italiani in occasione della maturità, scopriamoli tutti!

  • Sedersi accanto al compagno portafortuna – Il posto più ambito durante l’esame di maturità è quello accanto all’alunno più bravo della classe, quello considerato il più fortunato e che prende sempre un voto alto agli esami. Il 26% dei maturandi spera di stare accanto a questo compagno, per poter avere anche qualche suggerimento.
  • Indossare l’accessorio portafortuna – Moltissimi studenti, soprattutto ragazze, scelgono di portare con sè qualcosa che in passato si è rivelato un ottimo portafortuna.
  • Portare un santino – Il santo protettore è scelto dal 12% dei ragazzi che affrontano la maturità e che scelgono di tenere in tasca o sul banco l’immagine sacra.
  • Scegliere il banco fortunato – Il 10% degli alunni ha una posizione e un banco in particolare che considera migliore degli altri e tenterà di sedersi proprio lì per avere un po’ di fortuna.
  • Usare la penna fortunata – Anche la penna con cui si scrive è importante, per questo gli allievi scelgono di utilizzare per la maturità quella che considerano più fortunata.
  • Fare una preghiera – Prima di mettersi al lavoro con calcolatrice o dizionario, il 9% dei maturandi fa una piccola preghiera, chiedendo un aiuto dall’alto.
  • Indossare l’abito fortunato – L’8% degli studenti indossa il giorno della maturità il proprio vestito fortunato.
  • Ripetere dei gesti propiziatori – Si tratta di gesti che vengono compiuti in modo sempre uguale prima di un grande evento. Per questo non mancano in occasione della maturità.
  • Fare un fioretto – In extremis diversi studenti ricorrono al fioretto, chiedendo un aiuto superiore in cambio di un buon punteggio con le prove scritte.
  • Portare con sè il regalo di una persona cara – Anche un dono ricevuto da qualcuno che si ama può divenire un potente amuleto. Il 3% dei maturandi sceglie di portare alle prove scritte qualcosa ricevuto dalla fidanzata, dal nonno o dai genitori.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti