Il menu di un ospedale giapponese. Incredibile, ma vero

Il menu dell'ospedale giapponese è così buono da essere degno del migliore ristorante stellato

Fonte: Reddit

Il menu dell’ospedale spesso è piuttosto triste, ma non in Giappone, dove incredibilmente viene offerto ai pazienti un pasto da re. A svelarlo è una donna che ha pubblicato su Reddit le foto che raccontano i pranzi e le cene in un ospedale giapponese dopo la nascita del primo figlio.

L’utente, che risponde al nome di hadababyinjp, ha svelato di aver partorito in una struttura ospedaliera nipponica e di aver ricevuto un ottimo trattamento, soprattutto per quanto riguarda i pasti. Scordatevi tristi minestrine, patate bollite, mozzarelle pallide e insalate scondite, in Giappone il pasto che si consuma in ospedale è degno del migliore ristorante stellato.

Secondo i medici nipponici infatti il cibo è un elemento fondamentale per favorire la guarigione del paziente, per questo il menù viene curato nei minimi dettagli ed è molto apprezzato dalle persone ricoverate. Nei suoi giorni di permanenza nella struttura la donna ha svelato di aver consumato pesce accompagnato da verdure brasate, ma anche nikujaga (un piatto a base di carne, patate e cipolle), cetriolini e insalata di mais, riso, tè verde e zuppa di miso.

Fra gli alimenti consumati troviamo anche pesce fritto con salsa tartara, patate al forno, insalata hijiki (alghe), spinaci e carote, riso e tè verde. I menu dell’ospedale giapponese sono uno più invitante dell’altro. Troviamo ad esempio pasta ai funghi, insalata di patate, broccoli e pancetta, zuppa di pollo e frutta, ma anche orata di mare, insalata di pasta, polpette di pollo, riso daikon e chawanmushi (una crema di uova).

I piatti serviti non sono solamente buoni, ma anche belli da vedere, presentati in tante ciotoline colorate e decorati. C’è il salmone con salsa di funghi, il riso con melanzane e manzo, il pollo brasato, la zucca con il maiale e l’insalata di carota daikon, ma anche il cavolo tritato, le patate dolci con i piselli, la salsiccia con il konbu (alghe) e il natto (soia fermentata).

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti