Lifestyle

Mi pentirò del mio tatuaggio? La risposta di Internet

La moda dei tatuaggi ormai un fenomeno di massa lasciando sempre il dubbio se sia un bene o meno farlo

Fonte: flickr

Il fenomeno del tatuaggio è ormai radicato nella nostra cultura e nonostante passino gli anni e la società abbia accettato questa forma di arte e self-expression, vi è una domanda alla quale chiunque abbia un tatuaggio, si è trovato a rispondere prima o poi nella sua vita:
“E se poi te ne penti?”.
La domanda non è del tutto implausibile, sopratutto quando parliamo di tatuaggi di grosse dimensioni o in punti molto evidenti quasi impossibili da coprire.

Il tatuaggio infatti è per sempre. Se anche è vero che la tecnologia permette di rimuovere un tatuaggio con una procedura laser, questa è molto costosa e assai dolorosa, e per ora in pochi ne hanno fatto uso.
Quindi, torniamo sul fatto che un tatuaggio, in linea di massima, è davvero per sempre.
Per cercare di far luce a questo interrogativo, la rivista britannica The Guardian ha intervistato 92 persone, chiedendo se si fossero pentite del loro tatuaggio almeno una volta nella loro vita. Di queste, 59 hanno risposto negativamente, inclusi coloro che non sono rimasti del tutto soddisfatti del tatuaggio fatto o che avevano scelto di farsi tatuare il nome dei loro compagni/compagne poi divenuti ex.
Molti hanno semplicemente coperto il nome con un altro tatuaggio, ma in tanti hanno espresso la convinzione che fosse comunque parte del loro passato e una prova visibile del loro sviluppo e crescita personale.

In linea di massima, si crede che se si sceglie con attenzione il proprio tatuaggio, non ci si pentirà nemmeno con il passare degli anni e con l’inevitabile cambiamento a cui ogni fisico deve sottostare.
Le regole base per non pentirsi dei propri tatuaggi sembrano essere poche ma buone: niente nomi, niente tatuatori improvvisati, evitare parti del corpo che potrebbero compromettervi a livello lavorativo ed infine non esagerare con la quantità a meno che non siate una rockstar o un artista a tempo pieno!

Grazie ai social come Instagram o Facebook la moda dei tatuaggi è andata aumentando vertiginosamente, con un aumento di convegni, forum e pagine Pinterest presenti in tutta la rete.
La moda dei tatuaggi permette di trovare online molti siti di riferimento in cui si può chiedere consiglio sia a tatuatori professionisti sia a coloro che hanno già uno o più tatuaggi, ricordandosi che il tatuaggio è sempre una scelta personale e deve essere assolutamente ben ponderata e non spinta solamente dalla moda del momento ma cercando di guardare dentro se stessi e capire se la vostra scelta supererà la prova del tempo.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati