Viaggi

Miami, paradiso della Florida: informazioni utili e turismo

Miami appare come un paradiso per il bel clima e il bel mare: per questo è sempre una gettonatissima meta di turismo e di trasferimenti

Miami, seconda città della Florida, è stata e lo è tuttora, una meta molto gettonata per via del suo clima tropicale, le sue spiagge mozzafiato e per la sua movida. Sono tantissimi i turisti che ogni anno decidono di organizzare un viaggio a Miami, in particolare le giovani coppie di sposini che la scelgono come meta della luna di miele.

Ma, bisogna ammetterlo, Miami offre anche molto altro. Per fare qualche esempio, un’ottima alternativa al bagno in spiaggia può offrila Wynwood Walls. Una passeggiata all’insegna di atti creativi che non ti aspetti: semplici muri che si fanno promotori di un’arte comune e straordinaria allo stesso tempo. Non si tratta, infatti, delle solite mostre d’autore, bensì di artisti di strada, che hanno osato e ce l’hanno fatta.

Cosa vedere

Un’altra esperienza da non perdere, è quella offerta da Metromover, un treno che ti accompagna tra i grattacieli più alti della città mostrando il panorama da un’altra prospettiva. Non bisogna nemmeno prenotare, ma semplicemente mettersi comodi e godersi lo spettacolo. E, altro punto a favore, è una delle poche occasioni in cui fare il turista… gratis! Ultimo, ma non meno affascinante, il Safari. Chi non ha sognato di farlo almeno uno nella vita? E la cosa più interessante è che i vostri bambini vi ringrazieranno, perché potranno vantarsi con i loro amici di aver visto da vicino un canguro rosso.

Vivere a Miami

Ottima dieta a base di pesce, paesaggio mozzafiato con mare cristallino, sole tutto l’anno e temperature calde ma non troppo e natura sorprendente: sono ragioni sufficienti per credere che Miami sia un valido luogo in cui trasferirsi? Miami non è solo questo. Anche questa città conosce le tasse, il lavoro e la pioggia, ma per molti i pro superano senza dubbio i contro.

L’unica cosa che rimane fare è sperimentare concretamente e lo si può fare iniziando a chiedere un visto di tre mesi. Questo è ciò che serve per innamorarsi davvero di questa città e per non volerla più lasciare. In seguito, se si vuole prolungare la propria permanenza, si può procedere alla richiesta di un altro permesso, B1/B2, questa volta di sei mesi. Infine, c’è l’E1, per coloro che si sono davvero innamorati, che ha invece una durata di cinque anni.

Lavoro

Attenzione, Miami non è un’isola felice per chi ama il dolce far niente. Coloro che non dimostrano di saper fare qualcosa, non potranno di certo trovare il loro habitat naturale. Non a Miami, non in America. Non improvvisatevi barman, imprenditori o manager. Perdereste tempo e rischiereste di essere rispediti in patria, immediatamente. Prestate, invece, attenzione alla burocrazia americana che non fa sconti, nemmeno ai più entusiasti.

Clima

Caldo: ecco come riassumere il clima di Miami. L’estate e l’inverno non vi sembreranno mai così simili. In questa località, infatti, non si registrano forti differenze tra queste due stagioni. Le precipitazioni si distribuiscono abbastanza equamente tra maggio e ottobre.

La storia, tuttavia, registra alcuni fenomeni decisamente più violenti. Dalla prima metà del 1900 si annoverano ben tre uragani dalla forza devastante, l’ultimo del 1992. Gli esperti confermano che i mesi più a rischio sono agosto e settembre.

Vacanze

“Welcome to Miami, bienvenidos a Miami…” così cantava Will Smith nel suo singolo del 1998 riferendosi a un luogo in cui resteresti a oltranza, godendo il sole dall’alba fino al tramonto e dove è festa tutto il giorno. In effetti, la sua canzone non si discosta molto dalla realtà. Organizzare le vacanze a Miami è senz’altro una scelta quasi obbligata per i giovani, i più sinceri fan del connubio mare-divertimento. Anche sempre più famiglie sembrano scegliere questa meta per le loro vacanze. Da non sottovalutare, infatti, le numerose offerte che permettono ai piccoli di viaggiare gratis e usufruire delle riduzioni.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati