Viaggi

Miami: quando visitare la città della Florida più amata di sempre

Una città che non conosce né inverno né estate. L’ideale per coloro che desiderano trascorrere una vacanza indimenticabile tra relax e divertimento

Fonte: google

Miami si trova in Florida, Stati Uniti, ed è la meta numero uno per gli americani che durante il periodo invernale vogliono sfuggire al freddo. Miami, infatti, è la cosiddetta città del sole. Il suo piacevole clima subtropicale offre sia in inverno che d’estate temperature calde e fantastiche giornate di sole.

Ecco perché visitare Miami. Questa città ha un’atmosfera caraibica ed è chiaramente meta preferita dei turisti tutto l’anno. L’inverno è da considerarsi come alta stagione. Sono sempre di più i turisti che scelgono questa città come meta in cui trascorrere le proprie vacanze.

Quando andare

I mesi che vanno da dicembre a marzo ospitano gran parte di eventi e fiere caratteristiche, diventando quindi il periodo ottimale per godersi la città. Il tempo è sempre soleggiato con temperature diurne di 20-25 gradi, mentre di notte non si raggiungono i 10 gradi sotto lo zero.

Qui a Miami la maggior parte delle precipitazioni si presenta sotto forma di piogge leggere, in ogni caso le nubi tendono a dissolversi velocemente e a far tornare il sole con temperature anche di 30 gradi. Il passaggio di una depressione tropicale può rendere il cielo grigio con qualche fenomeno piovoso ma solo per pochi giorni. Più frequenti, invece, i giorni in cui si toccano picchi di circa 40 gradi con elevato tasso di umidità.

Da ottobre a novembre si registra un forte aumento del tasso di umidità, con conseguenti precipitazioni e calo delle temperature. La stagione degli uragani va da giugno fino a novembre. In questo periodo è forte il rischio di tempeste tropicali, depressioni e uragani su tutta l’area di Miami. Bisogna precisare, però, che questi fenomeni non si verificano con regolarità.

Quando andare

Miami può essere visitata tutto l’anno, poichè le temperature sono piacevoli in ogni stagione e le medie difficilmente scendono al di sotto dei 20° C. A dicembre e gennaio si registrano temperature con massime che sfiorano i 24° C, per cui si può tranquillamente andare in spiaggia e fare il bagno.

Quindi, se volete fare un viaggio a Miami non avete molto di cui preoccuparvi. Tuttavia, se non volete incorrere nel rischio precipitazioni, è bene evitare il periodo da maggio a settembre. In ogni caso, non disperate: i forti acquazzoni passano spesso nel giro di pochi minuti, lasciandosi dietro un cielo assolutamente sereno.

Nonostante le piogge, i mesi da giugno e agosto sono quelli in cui il turismo di massa raggiunge il suo apice. Perciò, se volete godervi la città e la vostra vacanza senza incorrete nella folla, è bene che scegliate un altro periodo.

Se siete giovani e volete immergervi nella movida di Miami, il periodo giusto è quello compreso tra marzo e aprile, quando la gente si riversa per le strade della città in occasione degli innumerevoli festival musicali. Non a caso Miami è nota per essere meta preferita dello Spring Break: le note vacanze primaverili degli studenti americani. Andare a Miami sembra un’ottima destinazione per passare una bellissima vacanza estiva e, perché no, magari iniziare un nuovo capitolo della propria vita.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati