Viaggi

Miami: tutte le indicazioni per trasferirsi e vivere nella magnifica Florida

Vivere a Miami è possibile: ecco come fare, i costi e i consigli per un italiano che desidera cambiare vita e trasferirsi in Florida

Fonte: pixabay

Miami è una città costiera americana situata nello stato della Florida ed è il capoluogo della contea di Miami-Dade. Ha un clima quasi tropicale, caratterizzato da un’estate molto piovosa e con rischio di uragani, ma è comunque una città densamente popolata.

Molto gettonata dai turisti grazie alle sue bellissime spiagge, il mare cristallino e il divertimento assicurato da centinaia di locali, pub e discoteche, la città è anche una meta di trasferimento per molti. Infatti il boom demografico degli ultimi anni è dovuto a una forte immigrazione che ha portato Miami ad essere davvero multietnica, tanto che lo spagnolo è una delle lingue più parlate dai suoi abitanti.

Per chi sogna di trasferirsi sulle bellissime coste della Florida, Miami è sicuramente una città da tenere in considerazione. Ovviamente immigrare negli Stati Uniti non è così semplice.

Come trasferirsi a Miami

Per prima cosa bisogna essere in possesso di un passaporto valido e di un visto per entrare nel paese. La conoscenza della lingua inglese è d’obbligo, ma anche lo spagnolo è molto richiesto per via della grande comunità latino-americana. Indispensabile è preparare un curriculum vitae in inglese e procurarsi una lettera di referenze, altrimenti sarà molto difficile cercare un buon lavoro. Infine una delle cose da non scordare è ottenere una buona assicurazione sanitaria, altrimenti, usufruire del servizio sanitario americano, sarebbe molto dispendioso.

Il costo della vita

Vivere a Miami, se non si esagera con il portafoglio, può essere meno caro che in certe città italiane. Per passare i pomeriggi al mare, molte spiagge della città sono ad ingresso libero, con la possibilità di affittare lettino o ombrelloni ma anche di portarsi il proprio telo mare. Anche svariate discoteche e locali hanno l’accesso gratuito e offrono buone promozioni sul cibo e le bevande.

Per quello che riguarda gli spostamenti, il costo dei taxi non è proibitivo, altrimenti l’agenzia dei trasporti offre la possibilità di acquistare degli abbonamenti mensili (come i metropass) che permettono di usufruire di ogni mezzo.

Dopo aver preso l’importante decisione di trasferirsi a Miami, un passo importante è trovare un appartamento. Il tenore di vita della città è molto alto e ci sono tante opportunità per condividere la stanza con studenti e non. Infatti la pratica adottata solitamente dagli universitari ha iniziato a spopolare anche tra i più adulti, quindi trovare un coinquilino non sarà difficile. Ovviamente il prezzo dell’appartamento varia in base alla zona che viene scelta e, per chi è intenzionato a rimanere per molto tempo, il mercato immobiliare della Florida è molto attivo in questi ultimi anni.

Un italiano a Miami

Essendo una delle città più multiculturali del mondo, vivere a Miami per uno straniero non è per nulla difficile. Ci sono moltissime comunità di stranieri, soprattutto cubani e latini, ma anche quella italiana è molto vasta e radicata. Inoltre i ‘concittadini’ si aiutano a vicenda grazie a numerosi portali web creati appositamente per dare opportunità di lavoro o convivenza a chi viene dal loro stesso paese.

Per gli italiani è piuttosto semplice trovare lavoro in bar e ristoranti, dato che la nostra cucina è diffusa in tutto il mondo, Miami compresa. Molte famiglie italiane si sono trasferite in Florida già da una o due generazioni, non è quindi difficile trovare degli agganci grazie a conoscenti o amici. Insomma trasferirsi a Miami per un italiano è sicuramente un’esperienza appagante.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati