Imperdibili

Mila e Shiro, il disegno animato cult degli anni 80 compie 30 anni

Mila e Shiro, due cuori nella pallavolo: l'amore, l'amicizia e lo sport si intrecciano nelle vicende di questa amata serie anni '80

Fonte: flickr

Il 25 febbraio 1986 su Italia 1 andava in onda la prima puntata di Mila e Shiro due cuori nella pallavolo, di fatto uno dei cartoni animati più seguiti negli anni ’80. Attacker YOU, questo il titolo originale, nasce come manga in Giappone nel 1984 per mano di Jun Makimura e Shizou Koizumi, l’anno successivo tv Tokyo trasmette la serie televisiva tratta dal fumetto e poi finalmente arriva in Italia.

Il cartone racconta la storia di Mila Azuki, una ragazza giapponese che si è appena trasferita a Tokyo dalla campagna con il padre Toshiko e il fratellino adottivo Sunny. Mila inizia le scuole medie e nell’ambiente scolastico si avvicina anche alla pallavolo, scoprendo una passione che la porterà a sognare ben presto la Nazionale giapponese e le olimpiadi di Seoul.

Mila inizia a giocare nella squadra della scuola ed entra fra le titolari, sostenendo degli scontri durissimi con l’allenatore Daimon e con il capitano della squadra, Nami Hayase, che poi diventerà una delle sue migliori amiche. Nel frattempo Mila conosce e si innamora del capitano della squadra maschile, Shiro Tachiki, che diventerà per lei una guida sia nello sport che nella vita quotidiana. La Azuki ha una schiacciata potentissima e precisa, ma è abbastanza scarsa nella ricezione, che invece è la specialità di Nami. Per questo motivo le due formeranno una coppia strepitosa in campo che le porterà a disputare la finale del campionato scolastico ma perderanno contro le Sunlight.

La sconfitta, causata dall’allontanamento di Daimon dalla squadra per i suoi modi troppo bruschi, avrà delle ripercussioni positive sul futuro di Mila. Grazie a questo episodio, infatti, Mila avrà l’occasione di conoscere Kaori Takigawa, un fenomeno della pallavolo, con cui stringerà un legame fortissimo.

Mila finalmente entra nella squadra agonistica delle Seven Fighters e fa amicizia con Yogina Yokono, detta Moby Dick, e con Sori Shinoda, con cui vincerà sia il campionato che gli open e per questo verrà convocata in Nazionale. Quando il suo sogno sta per realizzarsi, però, Mila scopre che sua madre, che lei aveva sempre creduto morta, in realtà l’ha abbandonata da piccola per seguire la sua carriera nella pallavolo e deciderà di lasciare gli allenamenti. Sarà Shiro, ormai il suo fidanzato, a convincerla a tornare al ritiro della Nazionale.

Alla fine Mila riesce a vincere una serie di partite che la porteranno a essere titolare della Nazionale, naturalmente insieme a Nami e Kaori, e riuscirà a riallacciare i rapporti con sua madre, che altri non è che Kyushi Tajima, la telecronista che fin dall’inizio segue le sue partite.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati