0, 1, 0, 1, 1, 2, 0 trend

Il mistero delle stelle aliene che smentiscono tutte le teorie

Gli studiosi hanno scoperto delle stelle aliene che smentiscono tutte le teorie riguardanti l'Universo e le galassie

Sta appassionando gli studiosi di tutto il mondo il mistero delle stelle aliene che smentiscono e mettono in crisi le teorie sull’Universo. Secondo alcune analisi infatti questi corpi celesti che si trovano in un’altra galassia non si muovono come dovrebbero. Un dettaglio che spinge gli esperti a riconsiderare tutte le principali ipotesi riguardante il comportamento delle galassie. 

Le stelle aliene in particolare presentano un’orbita allungata anziché circolare, come si aspettavano gli studiosi. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Astronomy, è stata fatta dall’astronomo Davide Massari, dell’università di Groningen, nei Paesi Bassi. Il team guidato dallo studioso italiano ha analizzato ben 15 stelle di una galassia vicina alla Via Lattea. Si tratta della galassia nana dello Scultore che si trova a 300.000 anni luce dalla Terra.

Per la prima volta gli astronomi sono riusciti a misurare l’orbita completa delle stelle aliene, scoprendo il modo in cui si muovono nella loro galassia. La scoperta è stata resa possibile grazie all’utilizzo del satellite Gaia, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), ma anche al telescopio spaziale Hubble, di Nasa e Esa, che ha analizzato per 12 anni queste stelle.

Ma non è finita qui, perché l’osservazione delle stelle aliene ha consentito anche di raccogliere indizi riguardo la materia oscura che occupa circa il 25 per cento dell’universo. Gli studiosi hanno scoperto che aumenta verso il centro, invece di diminuire.

“Tutto questo mette in crisi le teorie semplici che descrivono il comportamento delle stelle delle galassie – ha svelato il professor Massari -, ma non quelle più complesse, come il Modello Standard della cosmologia, che in realtà descrive quello che vediamo. Abbiamo visto – ha detto l’esperto parlando dei risultati raggiunti – che l’orbita è molto più ampia del previsto e che la galassia resta sempre molto lontana dalla Via Lattea”. La scoperta sulle stelle aliene di certo dimostra che c’è ancora tanto da scoprire nel nostro Universo.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti