Mondiali 2022: già pronto lo stadio con aria condizionata

Il meraviglioso impianto è stato completato ben cinque anni prima dell'inizio della rassegna mondiale

Fonte: Getty Images

Scordatevi i tempi biblici italiani. In Qatar sono decisamente più rapidi nella costruzione degli stadi. Quando mancano ancora cinque anni ai Mondiali del 2022 (in programma, appunto, in Qatar), è stato già completato il primo impianto che ospiterà gare della rassegna iridata, ossia il Khalifa International Stadium.

Inaugurato nel lontano 1976, il Khalifa è stato completamente rinnovato, diventando un gioiello di rara bellezza. Con una spesa, come riportato dal The Sun, di 70 milioni di sterline, ogni obiettivo è stato raggiunto. In particolare, grazie ad un sistema di raffreddamento interno, lo stadio avrà la sua personalissima aria condizionata, così da evitare il problema delle alte temperature (anche 50 gradi).

Hassan Al Thawadi, segretario generale del Comitato Supremo del Qatar, ha dichiarato: “Il completamento del nostro primo stadio a più di cinque anni prima dell’inizio della Coppa del Mondo in Qatar è una pietra miliare per noi. Rispecchia la nostra determinazione a realizzare quanto serve per un torneo, il Mondiale, al quale tutto il mondo arabo tiene particolarmente”.

Questo venerdì, l’avveniristico impianto verrà “testato” nella finale di Emir Cup. Il primo di tanti “capolavori calcistici” che si stanno realizzando non solo in Qatar.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti