Imperdibili

Monica Vitti, la donna della commedia all'italiana

Maria Luisa Ceciarelli, in arte Monica Vitti, è una delle più famose attrici del cinema italiano. È stata per 40 anni la protagonista della commedia all'italiana

Fonte: flickr

Nata a Roma nel 1931 da madre bolognese e padre romano, Monica Vitti è una delle attrici più apprezzate della storia del cinema italiano. La sua caratteristica voce roca e l’esuberanza sulla scena sono stati due elementi che l’hanno sempre resa unica e inconfondibile. Può essere considerata la prima vera interprete della commedia all’italiana. La Vitti ha lavorato con attori del calibro di Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Alberto Sordi e Nino Manfredi. La sua recitazione in ruoli drammatici le ha permesso di ottenere diversi premi e riconoscimenti.

La sua carriera inizia nel 1953 con il diploma ottenuto all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. Qui comincia a recitare in teatro le opere di Shakespeare e Molière. È in questo periodo che Maria Luisa Ceciarelli sceglie il nome d’arte Monica Vitti. All’inizio degli anni Sessanta comincia a lavorare nel mondo del cinema. Dopo alcuni ruoli di secondo piano inizia la collaborazione artistica (e sentimentale) con il regista Michelangelo Antonioni. È lui che la fa diventare protagonista della tetralogia dell’incomunicabilità. La critica appezza i suoi ruoli in “L’avventura”, “La notte”, “L’eclisse” e “Deserto rosso”.

La verve comica di Monica Vitti è stata messa in risalto da Mario Monicelli nella commedia “La ragazza con la pistola”. In seguito ha iniziato a lavorare con Alberto Sordi nel film “Amore mio aiutami”. I film realizzati in coppia con Sordi hanno permesso a Monica Vitti di raggiungere il grande pubblico e di farsi apprezzare anche oltre ai confini nazionali. Nella sua lunga carriera ottiene numerosi riconoscimenti. Tra i più importanti si ricordano i tre Nastri d’argento e i cinque David di Donatello. Nel 1995 riceve il Leone d’oro alla carriera nel corso della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Monica Vitti è stata anche doppiatrice e regista. Ha esordito dietro la macchina da presa nel 1990 con il film “Scandalo segreto”. Nel 1992 ha recitato al fianco di Johnny Dorelli in una miniserie tv dal titolo “Ma tu mi vuoi bene?”. Le sue ultime apparizioni in pubblico risalgono al 2000. Il 15 giugno prende parte ai festeggiamenti per gli ottant’anni di Alberto Sordi. Nell’aprile del 2001 viene ricevuta in Quirinale. Nel 2002, a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute si ritira a vita privata. Nel novembre del 2003 è stata ricoverata in ospedale per una frattura del femore. Il 3 novembre 2011, nonostante il peggioramento della malattia degenerativa che l’ha colpita, Monica Vitti ha compiuto ottant’anni.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati